Ravioli di patate e formaggio: le Turle

Ingredienti

Per la pasta

  • 160 g farina
  • acqua
  • 1 uovo

Per il ripieno

  • 320 g di patate
  • 100 g di formaggio
  • 40 g di parmigiano grattugiato
  • 2 tuorli d'uovo
  • menta in foglie

Per il condimento

  • burro
  • menta
  • parmigiano grattugiato
Guarda altre ricette con:patate ravioli
  • Dosi:
    4 Persone
  • Difficolta':
    Media

Oggi prepariamo un piatto tipico della cucina bianca tipica della zona mendatica (entroterra della provincia di Imperia): un primo piatto molto corposo che veniva preparato con i pochi ingredienti che si potevano trovare nella zona durante i lunghi mesi invernali, le Turle. Si tratta di grossi ravioli ripieni di formaggio, patate e menta.

Procedimento

Fate bollire le patate con la buccia: una volta cotte spellatele e passatele con lo schiacciapatate.

Unite alle patate i tuorli d’uovo, i formaggi e qualche foglia di menta tritata grossolanamente.

Preparate ora la pasta unendo i vari ingredienti, in modo tale che risulti elastica ma al contempo dura.

Stendete la sfoglia sottile e fate dei grossi ravioli piuttosto bombati inserendovi all’interno dei mucchietti consistenti di ripieno.

Portate a ebollizione l’acqua salata, cuocete le turle per pochi minuti, scolatele e mettetele per qualche istante in padella con burro e qualche fogliolina di menta.

Servite ben caldi con abbondante parmigiano.

La ricetta è ottima anche accompagnata da un condimento di funghi (quello che potete vedere nell’immagine in alto): in questo caso cuocete 160 g di funghi con 40 g di prezzemolo e due spicchi d’aglio.
Ingredienti principali della ricetta:
  • patate
  • ravioli

7 Commenti

  1. Olga21/03/2016 a 17:20Rispondi

    Sono molto buoni! Li preparo spesso, ma senza menta!

  2. Gas19/06/2014 a 21:53Rispondi

    Comunque le turle sono di Cosio d’Arroscia…. non di Mendatica!!!
    La ricetta originale prevede anche la maggiorana e la forma a caramella! 😀

  3. valentina25/04/2014 a 09:20Rispondi

    a vederlo è molto buono pero’ a mangiarlo com’è?io lo assaggiato è buonissimo compimenti

  4. Cosio d’Arroscia e la Festa delle Erbe | Liguriainside23/04/2014 a 17:14Rispondi

    […] abitanti hanno tutti il sorriso, amano le turle e l’origano di […]

  5. fabio06/01/2014 a 14:27Rispondi

    oggi non so perchè ma mi girava in testa un nome, con origini di cosio d’arroscia, mi era venuto il languorino.. turle, turle… e pio ho trovato la ricetta.. grazie…

  6. willy12/12/2011 a 19:23Rispondi

    mi pare un ottimo primo, sono curioso, devo provarlo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Omini di pan di zenzero

Biscotti omini di pandizenzero

Antipasti per Natale e Capodanno

Antipasti freddi di Natale e Capodanno

Arrosti di Natale

Arrosti di Natale

Ricette di pesce di Natale e Capodanno

30 Ricette di pesce per Natale e Capodanno

Dolci di Natale

10 dolci di Natale più buoni

Salame al cioccolato

Salame al cioccolato