Come scegliere la gelatiera migliore

di in Quale modello comprare

Nata all’inizio del ‘900, grazie alla scoperta del motore elettrico, la gelatiera diventa in poco tempo uno degli strumenti culinari più importanti per la fabbricazione di gelati e sorbetti.

Attecchisce subito, non solo in Italia, ma anche all’estero, godendo subito di grande fama e popolarità. Inizialmente azionata in maniera manuale – attraverso la rotazione di una manovella – è arrivata alla lavorazione automatica grazie alle innovazioni elettriche degli anni ’60, che permettono – attraverso una profonda trasformazione – la modifica radicale di questo apparecchio.

Diventata la gelatiera che conosciamo oggi, risulta estremamente igienica e parimenti comoda nella preparazione di creme fredde, sorbetti e – ovviamente – gelato casalingo, con una genuinità superiore alla produzione in fabbrica; ed è una questione importantissima, se si tende a non sconoscere la provenienza degli ingredienti.

Oggigiorno è presente in molte case e negozi artigianali, grazie alla vasta gamma di disponibilità che spazia non solo in base al prezzo, ma anche in base alle caratteristiche tecniche ed elettriche – come la potenza del motore, l’utilizzo di tecnologia di compressione refrigerante (importantissima se si vuole conservare il gelato in sicurezza, senza doverlo mettere in frigorifero) – e fisiche, come la grandezza dei componenti, la loro capienza e, soprattutto, il materiale in cui vengono realizzate.

Tutti questi tecnicismi possono andare ad influire non solo sulla qualità del macchinario e del gelato prodotto, ma anche sul costo e sulla sua longevità in modo decisivo.

I 5 modelli consigliati da Ricette della Nonna

Magimix Gelato Expert

Realizzata in acciaio inossidabile, e dotata di 180 Watt di potenza, la Magimix Gelato Expert si conferma una delle scelte più indicate in caso di grandi necessità di produzione. L’intera struttura è molto ampia (con due cestelli) e dotata di compressore refrigerante, che permette la preparazione di grandi quantità di gelato – per una capienza di 2 litri – con un’attesa che va dai 20 ai 40 minuti.

Sono presenti, inoltre, diversi programmi automatizzati, che permettono di impostare la preparazione di gelato, sorbetto o crema. La sua ottima qualità, e la sua versatilità, sono compensate da un tempo di raffreddamento di circa 2 ore. Non è presente un ricettario.

Nonostante ciò, risulta un modello di ottima qualità ed efficienza, il cui costo si aggira, nei limiti massimi, attorno ai 600 euro.

De’Longhi ICK5000

Con una potenza di 230 Watt per 1,2 litri di capienza, la De’ Longhi ICK5000 risulta estremamente efficiente nella produzione di una quantità media di gelato, grazie alla presenza di un solo cestello.

L’acciaio inossidabile e la possibilità di lavare in lavastoviglie ogni singolo componente fanno di questa gelatiera l’ideale per una famiglia consumatrice media.

Ha una grandezza non eccessiva ed è supportata da un’ottima tecnologia a compressione refrigerante, che permette la conservazione del gelato dai 20 ai 45 minuti.

È presente un pratico interruttore a manopola, che permette di impostare tre opzioni di preparazione: raffreddamento in preparazione (che permette di raffreddare il composto durante la sua preparazione) raffreddamento semplice e preparazione senza raffreddamento, che permette di mescolare il composto senza raffreddarlo.

Risulta estremamente semplice da usare, se abbinata al ricettario già presente, confermandosi una delle gelatiere più acquistate e versatili presenti sul mercato.

È generalmente presente sul mercato ad un prezzo non troppo basso, ma comunque accessibile – per un prodotto dotato di queste caratteristiche – di circa 250 euro.

Gelatiera Elisa 2 in 1

Questo tipo di gelatiera presenta un’ottima struttura di media grandezza, un sistema di compressione refrigerante ed è sostenuta da componenti in acciaio inox, con un cestello di contenimento molto ampio – di 2 litri.

Fa degli accessori il suo punto di forza, presentando non solo un pratico ricettario – ma anche un utilissimo porzionatore, che permette di suddividere in maniera ottimale il gelato realizzato, raffreddato fino a -35 °C; può inoltre riscaldare il composto – fino ad un raggiungimento massimo di 40 °C.

La Gelatiera Elisa 2 in 1 permette la produzione ad una potenza di 180 Watt, seppur presentando tempistiche di realizzazione abbastanza lunghe, all’incirca 45 minuti. Fortunatamente, è possibile controllare le modalità impostate, la potenza e il tempo di preparazione, attraverso un pratico schermo LED. Tra le impostazioni presenti, possiamo trovare la realizzazione del sorbetto, oltre a quella del semplice gelato.

Il suo costo medio è di 250 euro.

H. Koenig HF180

Uno dei punti di forza di questo modello è che non ha bisogno di pre-raffreddamento per produrre gelato, un punto decisamente importante se si vuole realizzare del gelato in tempi brevi.

In aggiunta, la sua caratteristica compressione refrigerante – abbinata ad un valido display LCD e ad una potenza di 135 Watt – permette di produrre una quantità di gelato corrispondente a 1 litro, chiuso in un cestello abbastanza piccolo. Uno dei punti a sfavore è, purtroppo, l’assenza di un utile ricettario.

Presenta anche tempi di preparazione abbastanza lunghi, che si aggirano intorno ai 45 minuti. È ideale se non si ha troppo spazio in casa, risultando di media grandezza, e per chi non ha troppe pretese nella quantità e nei tempi di produzione, limitandosi a poche porzioni.

Il suo prezzo di mercato si aggira intorno ai 150 euro.

Ariete 638 Gran Gelato

Questo modello dimostra che non sempre una buona gelatiera ha bisogno di un compressore refrigerante per essere presa in considerazione.

La gelatiera Ariete 638 compensa una mancanza del genere con una potenza notevole, di circa 800 Watt, nella preparazione di una quantità di gelato. È abbastanza piccola, ed è dotata di un solo cestello, in cui il prodotto può essere contenuto esattamente in corrispondenza di 1 litro.

L’assenza di un sistema di autorefrigerazione costringe ad usufruire di metodi esterni per mantenere il prodotto fresco e in buono stato – ad esempio, con l’ausilio di un frigorifero o di un congelatore – ma questo lato negativo è ampiamente ripagato da una tempistica decisamente breve, all’incirca 30 minuti di preparazione.

Questa gelatiera è ottima per coloro che vogliono scegliere, in modo sicuro, un prodotto efficiente – grazie al suo costo sul mercato decisamente abbordabile, ovvero 50 euro.

La scelta migliore secondo Ricette della Nonna

De’Longhi ICK5000 – Dopo l’analisi delle gelatiere, si può certamente affermare che questo modello sembra essere il risultato dell’incontro a metà strada tra la necessità di possedere un elettrodomestico ideale, per prezzo, e la necessità di un acquisto di qualità ed efficienza.

Tra i vari modelli proposti, possiede una capienza superiore alla media, adatta a un pubblico più ampio. Caratterizzata da ottima potenza, questa gelatiera presenta l’utilissimo sistema refrigerante – che permette al prodotto di restare compatto e fresco – e un ricettario variegato, che permette la consultazione di diverse metodologie di preparazione.

La tempistica è varia, spaziando da pochissimo – circa 20 minuti – ad un’attesa più consistente, ovvero 40 minuti, per la preparazione di una godibile quantità di gelato. Proprio questa elasticità, unita alla sua gestione facile ed intuitiva – e alla possibilità di essere lavata e pulita in lavastoviglie – permette alla De’Longhi ICK5000 di essere considerata una delle gelatiere migliori sul mercato. Altra necessaria caratteristica, necessaria da tenere in considerazione per l’acquisto, è il suo prezzo nella media – se si considerano i vari modelli dotati di auto-refrigerazione.

Infatti, il costo di 250 euro è perfettamente bilanciato tra le molte innovazioni in campo elettrodomestico, possedute da questo modello e la necessità di essere un prodotto abbordabile per la gran parte dei compratori e consumatori, risultando acquistabile per i più.

La gelatiera è un prodotto necessario per coloro che scelgono – o preferiscono – una produzione artigianale di gelato, non solo per un’ipotetica attività personale, ma anche per una preparazione culinaria privata. Che si tratti di intrattenere un pomeriggio, organizzare una festa, servire un valido dessert fresco o esercitarsi nell’affinare la propria abilità di preparazione, questo elettrodomestico risulta sempre estremamente apprezzato ed estremamente richiesto nelle case, soprattutto da famiglie con bambini.

Che si tratti di una gelatiera con tecnologia a raffreddamento, una gelatiera priva di sistema del genere – una ingombrante, una dal design più accattivante e comodo – il suo punto di forza resta, in ogni caso, infatti, la possibilità di inserire al suo interno prodotti freschi e genuini – magari scelti personalmente, o in base ad una riserva di prodotti di provenienza certa.

Tutto ciò non rende solo migliore il gusto del gelato, o di qualsiasi prodotto preparato con questo elettrodomestico, ma provvede a fornire anche un certo grado di soddisfazione personale nella preparazione di dolci del genere; soddisfacendo, quasi sempre la maggior parte delle volte, sia la persona – o le persone – che l’hanno acquistato, sia coloro che godono del gelato prodotto da esso – possibile soltanto grazie ad un apparecchio del genere.

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.