Come congelare le fave

di in Come congelare

Congelare le fave è la soluzione utile per averle sempre a disposizione: che sia una ricca vellutata di fave, oppure una delle tante ricette con le fave facili e veloci tra le quali scegliere, questi pochi e semplici passaggi ti permetteranno di consumarle anche lontano dalla primavera.

Fanno bene alla salute, si possono utilizzare in mille modi diversi, ma non si trovano fresche se non in primavera. Ecco come conservare e congelare le fave, le vere regine dell’arrivo bella stagione in tavola.

Congelare le fave fresche

Una volta acquistate le fave fresche (fate sempre attenzione alla qualità del prodotto e ricordatevi che quelle migliori da congelare sono le fave di metà stagione, dunque non le tardive ma neanche le primizie, che variano in sapore e soprattutto in prezzo!), preparate lo spazio di lavoro per iniziare a congelare le fave.

Una volta rimosso il baccello ed estratte le fave, iniziate a far scaldare fino quasi a bollore una pentola d’acqua nella quale avrete messo un cucchiaino di sale, che aiuterà a mantenere il colore e la consistenza delle fave fresche.

Quando l’acqua sarà molto calda, buttate le fave all’interno e lasciatele sbollentare per pochissimo tempo: un paio di minuti saranno più che sufficienti. Toglietele dall’acqua aiutandovi con una schiumarola e lasciatele raffreddare su un piano coperto con un canovaccio asciutto.

Riempite dei sacchetti per congelare gli alimenti poco oltre la metà, lasciando un po’ d’aria all’interno, chiudeteli bene e riponete sul piano del freezer.

Come consumare le fave fresche surgelate

Una volta congelate, le verdure possono conservarsi a -18 °C per circa dodici mesi e, per i congelatori che arrivano fino a -30 °C, il periodo di conservazione raddoppia fino a 24 mesi.

Le fave congelate si conservano mantenendo intatte le caratteristiche organolettiche per un periodo più basso, fino a circa otto mesi, a patto di mantenere costante la temperatura del freezer e di lasciare chiusi e intatti i sacchetti.

Consumare le fave surgelate e cucinarle in tutti i piatti (tranne il pesto di fave, per il quale avrete bisogno delle fave fresche) è piuttosto facile: una volta tolte dal congelatore, mettetele direttamente in padella o in pentola e lasciatele cuocere a seconda della ricetta scelta.

Manterrete così inalterato il sapore e potrete gustare le vostre fave come appena raccolte dal campo!

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
Le ricette più cliccate
Ricetta torta al cioccolato
Torta al cioccolato

Unica e inimitabile


Ricetta torta di mele
Torta di mele

La classica di Nonna


Ricetta ciambellone soffice

Ricetta crostata alla marmellata
Crostata alla marmellata

Croccante e buonissima


Ricetta torta magica
Torta magica

Magicamente buona


Ricetta torta paradiso
Torta paradiso

Torta più soffice non esiste


Ricetta torta pan di stelle
Torta pan di stelle

Un nuovo classico


Ricetta torta pan di stelle

Ricetta torta margherita
Torta margherita

Profumata e soffice


Ricetta Tiramisù al caffè
Tiramisù classico

Il classico al caffè