Bruschetta con crema ai carciofi

di in Antipasti

Una crema ai carciofi dal sapore delicato per un antipasto sfizioso a base di bruschette leggere e gustose. Questa deliziosa crema si conserva in frigorifero per 4 giorni se conservata in contenitore ermetico.

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Ingredienti

  • 1 filone di pane casereccio
  • 3 cuori di carciofo già puliti e pronti per la cottura
  • 1/2 l di aceto di mele
  • 1/2 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 100 gr di ricotta vaccina o di capra
  • 2 cucchiaini di parmigiano grattugiato
  • scaglie di parmigiano
  • timo fresco
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva
  • Tempo Preparazione:
    10 Minuti
  • Tempo Cottura:
    20 Minuti
  • Dosi:
    4 Persone
  • Difficoltà:
    Facilissima

Procedimento

Sciacquate sotto l’acqua corrente i cuori di carciofo.
Portate a ebollizione mezzo litro d’acqua miscelata all’aceto di mele, allo zucchero e 2 cucchiaini di sale. Aggiungete i cuori di carciofo e l’aglio. Cuocete il tutto fino a quando non saranno teneri, quindi scolateli e fateli raffreddare.

Tenete da parte un cuore di carciofo che vi servirà come decorazione. Tagliate gli altri 2 cuori a pezzetti e frullateli in un mixer assieme all’aglio, alla ricotta, 2 cucchiaini d’olio, parmigiano grattugiato, sale e pepe.

Tostate delle fette di pane casereccio, ungetele leggermente con poco olio e mettetele sotto al grill del forno per qualche minuto. Tiratele fuori e spalmatele con la crema di carciofi.

Tagliate il cuore di carciofo, tenuto da parte in precedenza, a fettine e decorateci le bruschette. Terminate spolverando con scaglie di parmigiano e foglie di timo fresco.

Foto bruschetta crema carciofi


Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.