Come scegliere la lavasciuga migliore

di in Quale modello comprare

Se da un lato fare il bucato risulta spesso una vera e propria passeggiata perché basta semplicemente mettere i panni lavatrice e impostare il giusto programma, dall’altro lato asciugare poi i vestiti bagnati risulta spesso un problema.

A maggior ragione l’asciugatura dei panni umidi può essere difficoltosa se il tempo è piovoso o ancora se il sole è troppo forte e l’aria è secca. Un’esposizione a temperature troppo rigide o di contro a un calore eccessivamente alto possono danneggiare i tessuti.

Una soluzione ideale che può risultare efficiente, soprattutto durante i mesi invernali è quella di adottare una lavasciuga, vale a dire un elettrodomestico che garantisce sia il lavaggio del bucato e sia la successiva asciugatura dello stesso. Ovviamente in commercio esistono anche due elettrodomestici separati che svolgono queste funzioni, la lavatrice per l’appunto che lava i panni e l’asciugatrice che invece li asciuga.

Perché scegliere una lavasciuga dunque? La risposta è semplice ed è condizionata soprattutto da un fattore di spazio, in quanto la lavasciuga essendo un elettrodomestico capace di svolgere entrambe le funzioni ha una capacità di ingombro ridotto rispetto ai due elettrodomestici affiancati o impilati l’uno sull’altro.

Scegliere la lavasciuga non è sempre semplice, in quanto si devono considerare diversi parametri, come la capacità di carico, il consumo, la marca, la silenziosità e chiaramente anche il design. Inoltre, non tutti gli elettrodomestici in vendita sul mercato sono accessoriati alla stessa maniera e hanno la stessa tecnologia, infatti alcuni modelli possono risultare più tecnologicamente avanzati rispetto ad altri e garantire così delle funzionalità specifiche per determinate tipologie di tessuto.

Per questo motivo è bene scegliere il giusto modello per poi impostare il giusto programma non solo di lavaggio ma anche di asciugatura per ogni carico, basandosi sulla tipologie dei tessuti dei panni. La lavasciuga, dunque, è una macchina davvero portentosa e innovativa perché permette di lavare e asciugare i panni in un unico luogo e in poco tempo, una comodità che diventa sicuramente sempre più indispensabile dal momento in cui la collochiamo in casa e la utilizziamo.

Al giorno d’oggi la lavasciuga è un prodotto che viene costantemente scelto da molti italiani, i quali preferiscono acquistare un elettrodomestico di questo tipo per asciugare i panni in maniera semplice, veloce e garantendo una vita più lunga ai tessuti. Infatti, oltre al tempo atmosferico che può danneggiare le fibre dei vari tessuti se stesi ad asciugare all’aperto, bisogna anche aggiungere tutte le azioni dannose dello smog che potrebbero rendere i vestiti anche maleodoranti.

A tutto ciò va ad aggiungersi anche una importante vantaggio, vale a dire la possibilità di eliminare l’ingombrante stendino dai balconi che non servirà più a nulla se in casa esiste una lavasciuga. La lavasciuga, dunque, può risolvere tutti questi problemi ed essere davvero un metodo comodo per ottimizzare i tempi e gli spazi all’interno della nostra casa.

Come scegliere il modello migliore di lavasciuga

Innanzitutto dobbiamo fare una distinzione tra un solo modello di lavasciuga e due modelli distinti di lavatrice più asciugatrice. Oltre al vantaggio relativo allo spazio ridotto che si può associare alla scelta di una lavasciuga, questo elettrodomestico può essere scelto da chi non vuole utilizzare l’asciugatura meccanica in tutti i periodi dell’anno.

Acquistare una asciugatrice, dunque, sarebbe una spesa inutile vista in quest’ottica. In ogni caso una lavasciuga garantisce le stesse funzionalità di due elettrodomestici diversi che invece potrebbero da un lato garantire una maggiore capacità di carico e funzionalità avanzate, ma dall’altro lato richiederebbero una spesa doppia ed uno spazio adeguato.

Non si può infatti pensare di riporre lavatrice e asciugatrice in un piccolo ripostiglio o in un bagnetto di servizio, ma sarebbe necessario avere uno spazio ad hoc che funga da lavanderia in cui collocare gli elettrodomestici necessari. La lavasciuga, invece, può essere collocata liberamente anche in una piccola stanza, un ripostiglio o all’interno del bagno senza occupare troppo spazio e senza risultare ingombrante.

Per scegliere il modello di lavasciuga che fa al caso nostro bisogna considerare diversi parametri, cercando di adeguare il modello alle nostre esigenze.

In primo luogo, bisogna considerare la capacità di carico della lavasciuga, considerando la quantità di panni che di solito si lavano per ogni ciclo. Un buon criterio per poter scegliere la capienza di una lavasciuga è chiaramente il numero dei membri della vostra famiglia: se, infatti, siete una famiglia numerosa è bene scegliere una lavasciuga dalla capienza molto ampia (superiore ai 5 kg); se invece siete una sola coppia, potrete optare anche per un modello da 3-4 kg.

Tuttavia, dovrete considerare il fatto che la lavasciuga ha sempre due capacità di carico diverse: una relativa alla funzionalità del lavaggio, l’altra relativa al momento dell’asciugatura. Quest’ultima in genere è più bassa rispetto a quella del lavaggio, dunque è necessario doversi regolare sulla capienza e gestire così l’acquisto.

Molto correlato alla capienza della lavasciuga è anche la dimensione dell’elettrodomestico che va scelto chiaramente in base allo spazio che avete a disposizione. In commercio esistono anche dei modelli slim, vale a dire dalla profondità inferiore ai 50 cm di profondità. Un altro aspetto da considerare per la scelta della lavasciuga è poi il consumo di energia e di acqua: in questo caso bisogna orientarsi sulle classi di efficienza energetica prediligendo sempre la classe di energia A o superiore.

Tuttavia, se doveste trovare dei modelli economici con una classe energetica inferiore potrete utilizzarli scegliendo il programma ECO che garantisce un risparmio energetico oppure scegliendo una bassa temperatura per l’asciugatura.

Valutate anche la capacità di centrifuga, vale a dire la potenza che l’elettrodomestico ha nell’effettuare un determinato numero di giri al minuto. Questo parametro incide anche sul consumo energetico e sui tempi di lavaggio e asciugatura. Non meno importante di tutte le altre caratteristiche dell’elettrodomestico è poi il design, cercando di scegliere secondo il vostro gusto personale e di farlo adattare anche all’ambiente in cui poi andrà collocato, in modo da non rovinare l’armonia della stanza.

Infine, l’ultimo parametro da considerare sono le funzioni della lavasciuga, da scegliere in base all’effettivo bisogno. Le funzioni del lavaggio sono molto varie e possono essere specifiche per alcune tipologie di tessuti, ma altrettanto specifiche possono essere le opzioni di asciugatura. Alcuni modelli infatti permettono di scegliere un determinato livello di umidità e diversi livelli di asciugatura.

Ovviamente in base a tutte queste funzioni aggiuntive varierà anche il prezzo del prodotto, il quale sarà anche un elemento da tenere sempre in considerazione dopo essersi imposto un budget minimo e massimo di spesa.

I cinque migliori modelli di lavasciuga secondo Ricette della Nonna

Dopo aver appurato che la lavasciuga è l’elettrodomestico che può fare al caso vostro e dopo aver individuato un budget di spesa, un modello ideale per funzionalità, consumo, capacità di carico e design, si può passare alla scelta del prodotto che andremo poi a collocare in casa nostra.

In questa guida abbiamo raccolto i 5 modelli di lavasciuga più popolari e più acquistati online, di cui di seguito cerchiamo di fornire una breve descrizione, recensione e di individuare i pro e i contro di ciascuno di essi.

Indesit Innex XWDA

Un modello economico e funzionale, con capacità di carico fino a 7 kg per il lavaggio e fino a 5 kg per l’asciugatura e dalle dimensioni di 59.5 cm x 54 cm x 85 cm. La macchina imposta il programma di lavaggio e asciugatura automaticamente e lo avvia.

Tra le funzionalità speciali, il programma Wash&Dry 45 assicura lavaggio e asciugatura di capi non troppo sporchi in soli 45 minuti. Il pro di questo elettrodomestico è il prezzo molto conveniente (lo si può acquistare a poco meno di 400 euro), il contro è la tempistica forse un pò troppo lunga per i programmi di asciugatura.

Hotpoint AQD970F

Una macchina silenziosissima e dal basso consumo energetico (classe energetica A+) con una capacità di carico fino a 9 kg per il lavaggio e a 7 kg per l’asciugatura. Tra le varie funzionalità, è interessante l’opzione Stira Facile con cui la macchina riesce ad ammorbidire le fibre dei tessuti, agevolando così la stiratura dei capi.

Inoltre, con questa lavasciuga si possono lavare anche quei capi che hanno la raccomandazione in etichetta del solo lavaggio a mano.

Questa lavasciuga si può trovare a poco più di 400 euro. Tra i pro di questo prodotto, il design sicuramente molto raffinato ed elegante, mentre un contro è la scarsa presenza di programmi brevi.

LG F4J6VG0W

Classe energetica A, capacità di carico di 9 kg per il lavaggio e di 5 kg per l’asciugatura e 56 cm di profondità sono le caratteristiche principali di questa lavasciuga. Il prezzo si aggira intorno ai 450 euro. Questa macchina ha la connessione NFC e garantisce un lavaggio e un’asciugatura in un unico ciclo, senza dover fare due opzioni separate.

Inoltre, la lavasciuga Lg F4J6VG0W permette di igienizzare i capi con il vapore. Un pro di questo elettrodomestico è che durante le fasi di lavaggio e di asciugatura si può mettere in pausa la macchina e aggiungere dei capi. Un contro è il design piuttosto minimalista.

Hotpoint AQD1071D 697 EU/A

Un modello dotato di schermo LCD, con capacità di carico fino a 10 kg per il lavaggio e di 7 kg per l’asciugatura. La centrifuga è di 1600 giri al minuto, dunque molto rapida e sicuramente potente, mentre il consumo è molto basso (classe energetica A).

Le vibrazioni sono ridotte al minimo e tra le funzionalità specifiche ci sono quella del lavaggio della lana che lava i capi in maniera delicata come un lavaggio a mano; esiste poi anche l’opzione antipiega che evita la formazione delle pieghe durante il ciclo di asciugatura. Inoltre questa macchina con lo Steam Care Technology a base di vapore facilita anche la stiratura.

Il prezzo è di poco più di 500 euro. Un pro di questo prodotto è la capacità di carico molto ampia e l’ampia gamma di programmi speciali. Un contro sono le dimensioni forse un po’ eccessive e non adatte a tutti gli spazi di 85 x 59,5 x 61,6 cm.

Hoover Axi AWDPD4138LHR/1

Un modello eccezionale è quello proposto da Hoover, dalle dimensioni di 60 x 65 x 84 cm. La capacità di carico per il lavaggio è di 13 kg, mentre quella di asciugatura è di 8 kg. Per quanto riguarda i consumi, la classe energetica è A. Questa macchina è dotata di intelligenza artificiale con riconoscimento vocale (compatibile con Alexa) che ti consiglia anche il giusto programma.

Inoltre, questa asciugatura presenta diverse funzionalità, come la tecnologia Total Care che permette di lavare insieme i capi di diverso colore o la connettività Wi-Fi. I pro di questa macchina sono davvero molti e notevoli, tra i quali la massima efficienza e l’incredibile silenziosità.

Un contro potrebbe essere invece il prezzo che si aggira intorno agli 800 euro e che non potrebbe essere accessibile a tutti.

Il modello migliore secondo Ricette della Nonna

La lavasciuga è un elettrodomestico estremamente utile nelle nostre case e permette di avere in un unico prodotto due funzioni competenti di solito a due apparecchi elettronici distinti: la lavatrice e l’asciugatrice. La lavasciuga permette di asciugare i capi subito dopo averli lavati, evitando di esporre il bucato all’aria aperta in cui purtroppo lo smog è una componente decisamente importante.

La scelta del modello di una lavasciuga dipende molto dalle esigenze personali, ma alla luce della breve rassegna finora delineata potremmo concludere che un prodotto adeguato a chi ha una famiglia piccola e non vuole spendere troppo è l’Indesit Innex XWDA, mentre per chi ha un budget di spesa più alto e ha una famiglia molto numerosa, sicuramente il modello ideale è l’Hoover Axi AWDPD4138LHR/1.

In ogni caso, la scelta della lavasciuga perfetta deve essere bilanciata da un’attenta informazione e ricerca delle principali caratteristiche della macchina che si vuole acquistare.

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.