Linguine cacio e pepe

di in Primi Piatti

Le linguine cacio e pepe sono una ricetta semplice e veloce, con pochissimi ingredienti, da realizzare con una pasta secca di ottima qualità come quella di Gragnano.

Per arricchire ulteriormente questa ricetta, una variante dei tradizionali tonnarelli cacio e pepe di origine romana, si aggiunge una dadolata di zucchine e carote saltate a fuoco vivo in padella.

Un primo piatto della tradizione ma con un tocco di brio in più. Pronti a scoprirlo?

Ingredienti

  • 320 gr di linguine di Gragnano
  • 200 gr di zucchine
  • 200 gr di carote
  • 2 scalogni
  • 40 gr di formaggio pecorino stagionato
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe
  • Tempo Preparazione:
    10 minuti
  • Tempo Cottura:
    20 minuti
  • Dosi:
    4 persone
  • Difficoltà:
    Facilissima

Come preparare le linguine cacio e pepe

Iniziate a preparare le linguine cacio e pepe portando a ebollizione l’acqua in una casseruola, salatela e calate la pasta.

Nel frattempo tritate finemente gli scalogni e stufateli a fuoco dolce con 2 cucchiai di olio e poco sale, unendo acqua calda per tenerli morbidi.

Riducete a dadini piccolissime zucchine e carote e saltatele a fuoco medio in una padella antiaderente senza alcun condimento.

Scolate la pasta bene al dente e mantecatela per 2 minuti circa a fuoco vivace con il soffritto di scalogno e i dadini di verdure, utilizzando anche poca acqua di cottura delle linguine.

Trasferite le linguine cacio e pepe nei piatti e completate con il pecorino grattugiato, pepe macinato al momento e un filo di olio.

linguine cacio e pepe


E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.