Rigoni di Asiago

di in I nostri fornitori

La Rigoni di Asiago è una società italiana che svolge attività di produzione e commercio di marmellata e miele proponendo prodotti esclusivamente provenienti da agricoltura biologica.

Nata come Apicoltura Rigoni, l’azienda ha saputo rinnovarsi negli anni affiancando alla tradizionale produzione di miele la marmellata Fiordifrutta, il dolcificante naturale DolceDì, la crema di nocciole Nocciolata e la frutta pronta all’uso Fruttosa.

La Rigoni di Asiago rappresenta un’azienda di successo leader del biologico in Italia, ma in forte espansione anche verso i mercati esteri.

Ricette della Nonna è fiera di poter consigliare ai propri lettori i prodotti di questa azienda che fa della ricerca costante, della qualità e dell’etica imprenditoriale il proprio marchio di fabbrica.

Da sottolineare la particolare attenzione che la Rigoni rivolge alla comunicazione e alla promozione dei propri prodotti. Informazioni che vengono veicolate con chiarezza e precisione nel sito istituzionale, www.rigonidiasiago.com, nel quale sono presenti tantissime notizie, concorsi e ricette a disposizione dei clienti della azienda.

Ci piace sottolineare infine il motto della Rigoni che descrive perfettamente questa realtà:

La RdA lavora nella natura e con la natura. Scegliere il biologico, di produrlo come di mangiarlo, significa, di fatto, conservare nel tempo le risorse della natura. Significa pensare a noi stessi e al futuro delle nostre generazioni. La Rigoni di Asiago questa scelta l’ha fatta molti anni fa.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
1

Sono molto delusa da questa azienda, la Rigoni, che con con le sue marmellate biologiche era la mia prima scelta. È infatti notizia di questi giorni che di biologico ha ben poco visto che acquista la frutta (nello specifico i mirtilli e frutti di bosco) dall'Europa dell'Est. Tanto che in Giappone ne è stata bloccata l'importazione vista la presenza di dosi allarmanti di cesio.

Dopo averla scelta e pagata per le sue millantate qualitá, sono molto arrabbiata e non acquisterò mai più qualsiasi loro prodotto. Le scelte che fanno sono contro ogni interesse per la salute dei loro clienti... É vergognoso!!!

Autore2
Ricette della Nonna

Ciao Elena, mi permetto di risponderti per precisare alcuni aspetti di questa storia, nella quale c'è molta speculazione giornalistica. Mi permetto di farlo perchè ho conosciuto bene questa azienda e vederla messa alla berlina in questo modo così subdolo non mi sta bene. Voglio precisare che non ho il minimo interesse personale a difendere la Rigoni, ma ho avuto la fortuna di vedere come lavorano e del giusto successo che stanno raccogliendo grazie agli sforzi che hanno fatto in tutti questi anni. Forse proprio questo successo sta dando fastidio a qualcuno, che mette il nome delle persone sull'etichetta del proprio prodotto di punta per camuffare la poca qualità degli ingredienti...

Precisiamo il problema radioattività. Le materie prime utilizzate da Rigoni non sono acquistate da terze parti, ma coltivate direttamente (con agronomi italiani) su terre acquistate in Bulgaria in quanto terre adatte alla coltivazione biologica. Tali terreni sono certificati e analizzati costantemente sia dalla Rigoni che da Autorità esterne.

Il problema del Giappone è stato comunque riscontrato solo ed esclusivamente su un lotto presente in Giappone da più di anno. In tutti gli altri lotti analizzati le quantità di Cesio trovate si aggirano tra i 5.8 Bq/kg, 7.9 Bq/Kg dunque a livelli molto inferiori anche al limite previsto in Giappone.

Rimango a disposizione per un confronto ulteriore sul tema.