Amaranto: proprietà, benefici e controindicazioni

di in Schede alimenti

Da tempo si sente parlare di amaranto, ma sono in pochissimi a conoscere i benefici che questo particolare ingrediente porta all’organismo.

L’amaranto è un cereale, naturalmente privo di glutine, che viene coltivato nell’America centrale da secoli; per lungo tempo ha costituito, insieme al mais, l’alimento base della cucina Inca e Azteca.

Oggi è particolarmente utilizzato nelle diete vegetariane e vegane poiché riesce a fornire proteine vegetali che sostituiscono quasi del tutto quelle derivanti dalle carni, ma tutti possono beneficiare delle sue proprietà nutrizionali.

Proprietà nutrizionali

L’amaranto è un vero e proprio toccasana per la salute, poiché è privo di colesterolo, poverissimo di grassi e dal basso apporto calorico.

Cento grammi di questo cereale apportano all’organismo appena 102 calorie, contro ad esempio le 368 della quinoa, le 335 del farro e le 354 dell’orzo.

L’amaranto contiene, per 100 grammi di parte edibile 1,6 grammi di grassi, 6 grammi di sodio, 135 mg di potassio e 19 grammi di carboidrati, di cui circa 2,1 sintetizzati in fibra alimentare. L’apporto proteico è del 3,8%.

Buono anche l’apporto vitaminico, in particolare delle vitamine B6, B9 ed E. Basso l’indice glicemico, che si ferma a 35, e rende dunque l’amaranto adatto anche a diete ipoglicemiche.

Benefici

Consumare l’amaranto con regolarità può essere una vera e propria risorsa per l’organismo. Grazie al contenuto di lisina, un particolare amminoacido non presente negli altri cereali, può svolgere un’azione favorevole per la pelle, le ossa e i capelli.

La lisina, infatti, si sintetizza a livello molecolare per favorire la formazione di collagene, anticorpi ed enzimi che fungono proprio a questi scopi.

L’amaranto è naturalmente ricco di fitosteroli, che agiscono nella depurazione sanguigna dalla componente colesterolica, intervenendo sulla riduzione del colesterolo LDL e sulla sintesi del colesterolo HDL.

Essendo poco calorico, privo di glutine e proteinico, l’amaranto è particolarmente indicato per i celiaci e per chi segue diete naturalmente prive di proteine, come ad esempio quelle vegane.

4 ragioni per mangiare l'amaranto

Controindicazioni

Sono davvero pochissime le controindicazioni dell’amaranto, e si limitano al suo (peraltro limitato) effetto sull’apparato renale.

Essendo ricco in acido ossalico, infatti, l’amaranto potrebbe favorire l’insorgenza di calcoli renali nei soggetti predisposti, e dunque un consumo eccessivo è da sconsigliarsi se si è soggetti a calcolosi renale o insufficienze a carico di questi organi.

Come scegliere e acquistare

Pur essendo un cereale di nicchia, l’amaranto sta iniziando a diffondersi anche sul nostro mercato, e dunque non sarà difficile acquistarlo (peraltro è possibile trovarlo anche nei grandi store online).

È importante scegliere un amaranto proveniente unicamente da colture biologiche, poiché solo così si riesce a catturarne tutti i benefici e le proprietà nutrizionali tanto importanti per il nostro organismo.

Da tempo viene prodotto anche in Italia, e dunque in alcuni casi sarà possibile acquistarlo direttamente in loco, ma generalmente lo si troverà nei negozi (generalisti ed equo-solidali) in sacchetti da 250-500 grammi, a un costo medio di 5-7 euro al chilo.

lo sapevi che - amaranto

Stagionalità

La coltivazione dell’amaranto segue un ciclo fitogenetico abbastanza ampio, soprattutto nelle coltivazioni che provengono da oltreoceano.

Per questo motivo, è possibile trovare l’amaranto in commercio tutto l’anno senza particolari difficoltà.

Varietà

Le varietà di amaranto coltivate in tutto il mondo sono decine, e appartengono tutte alla famiglia delle Amaranthaceae.

Tra le coltivazioni più diffuse troviamo:

  • l’Amaranthus retroflexus (usato in particolare modo dalle tribù di nativi americani)
  • l’Amaranthus hypochondriacus
  • l’Amaranthus cruentus (in uso alimentare soprattutto nel Messico)
  • l’Amaranthus blitum (o livido).

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Le ricette più cliccate
Ricetta crostata alla marmellata

Crostata alla marmellata

Croccante e buonissima


Ricetta cheesecake alle fragole

Ricetta Tiramisù al caffè

Tiramisù classico

Il classico al caffè


Ricetta tiramisù alle fragole

Tiramisù alle fragole

Un’originale alternativa


Ricetta torta al cioccolato

Torta al cioccolato

Unica e inimitabile


Ricetta torta di mele

Torta di mele

La classica di Nonna


Ricetta ciambellone soffice

Ricetta torta magica

Torta magica

Magicamente buona


Ricetta torta margherita

Torta margherita

Profumata e soffice