Brasato al Barolo

di in Ricette del Piemonte

Il brasato al Barolo è un arrosto tipico del Piemonte. Un arrosto importante adatto a pranzi importanti come quelli delle feste.

Ingredienti

  • 1 kg e 200 g di polpa di manzo
  • 750 ml di Barolo
  • 40 g di burro
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • 2 carote
  • 1 foglia di alloro
  • 4 chiodi di garofano
  • 5 bacche di ginepro
  • 2 foglie di salvia
  • 3 cucchiai di olio
  • 30 g di lardo
  • sale
  • pepe
  • Tempo Preparazione:
    20 Minuti
  • Tempo Cottura:
    120 Minuti
  • Tempo Riposo:
    6 ore
  • Dosi:
    4 Persone
  • Difficoltà:
    Impegnativa

Procedimento

Pulite e tagliate il sedano e la carota in pezzi grossolani. Pelate la cipolla e steccatela con i chiodi di garofano. Lavate e asciugate le erbe aromatiche.

Mettete la carne in un recipiente, unite le verdure pulite, gli aromi e il vino. Coprite con della pellicola e lasciate in frigo a marinare per circa 6 ore (ancora meglio se per tutta la notte).

Sgocciolate la carne dalla marinata, asciugatela con della carta da cucina e fatela rosolare in maniera uniforme in un tegame dove avrete scaldato olio, burro e lardo tritato.

Togliete dalla marinata cipolla, chiodi di garofano e alloro.

Quindi aggiungete alla carne nel tegame il vino della marinata insieme alle verdure e agli aromi rimasti. Salate, pepate, continuando la cottura a fuoco basso coperto per circa due ore.

Ultimata la cottura togliete la carne dal tegame, fatela raffreddare e tagliatela a fette. Passate il fondo di cottura al mixer. Se necessario fatelo addensare un pò sul fuoco.

Versatelo caldo sulla carne e servite.

Per dare un gusto ancora più particolare potete unire una punta di cacao al fondo di cottura prima di versarlo sulla carne.

Brasato al Barolo ricetta e foto

Il vino consigliato da nonna:

Il Barolo è il grande vino italiano per eccellenza, ideale per le grandi occasioni, con la sua classe ed eleganza. Ha una grande varietà di sfumature di colore e profumi. Il Barolo ha un corredo polifenolico che ha tannini importanti e ruvidi, affinati in botti in legno di grandi dimensioni. Perfetto abbinamento con carni rosse e selvaggina, in particolare con il Brasato.


E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
1
Germana Moncale

servire con purè! evito anche la salvia! OK ?

2
Ricette della Nonna

Ok!

3
Germana Moncale

io metto anche ginepro nella marinata!!!inoltre a cottura alla salsa frullata aggiungo un po' di panna che col calore addensa e mitiga il sapore delle droghe....BUONA !!!!

4

si può utilizzare un vino veramente molto vecchio?

5
Ricette della Nonna

Si, certamente.

6
Laura Vitiello

Bisogna lasciarlo marinare una notte

7
Gianpaolo Legname

fantastico..cotto puntino adesso tiro il sugo.....

Carica altri commenti
Le ricette più cliccate
Ricetta torta al cioccolato
Torta al cioccolato

Unica e inimitabile


Ricetta torta di mele
Torta di mele

La classica di Nonna


Ricetta ciambellone soffice

Ricetta crostata alla marmellata
Crostata alla marmellata

Croccante e buonissima


Ricetta torta magica
Torta magica

Magicamente buona


Ricetta torta paradiso
Torta paradiso

Torta più soffice non esiste


Ricetta torta pan di stelle
Torta pan di stelle

Un nuovo classico


Ricetta torta pan di stelle

Ricetta torta margherita
Torta margherita

Profumata e soffice


Ricetta Tiramisù al caffè
Tiramisù classico

Il classico al caffè