Come sbucciare i kiwi

di in Come pulire

kiwi sono un frutto davvero molto particolare: buccia pelosa, polpa morbida e senza nocciolo (ma il nucleo è un po’ duretto), sembrano quasi dei piccoli scrigni naturali, quasi delle noci di cocco in miniatura.

Spesso sbucciare i kiwi sembra un’impresa difficile: è meglio farlo con il coltello oppure utilizzare lo sbucciapatate? Tagliarli a metà oppure consumarli addirittura con tutta la buccia (che, ricordiamolo, è commestibile)?

Ecco una guida veloce e facile per capire come sbucciare i kiwi in maniera facile e veloce!

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Come sbucciare i kiwi interi

Quando si vuole sbucciare un kiwi intero, la soluzione più pratica è quella di utilizzare un coltellino ben affilato, con lama corta (ve ne sono in commercio di adatti proprio per questa attività).

Con la mano sinistra si tiene il frutto in posizione verticale, mentre con la destra si inizia a tagliare la buccia a partire da una delle due estremità, al di sotto del punto di attacco alla pianta.

La buccia del kiwi è abbastanza cedevole, e basta una pressione media per rimuoverla dal frutto, facendo attenzione di non portare via anche parti della polpa.

Si procede in questo modo, in senso orario, finché tutto il kiwi non sarà stato pelato. Alla fine, si possono tagliare le due estremità e consumare il kiwi da solo o tagliarlo per impiegarlo in varie ricette.

Come sbucciare i kiwi tagliati

Un metodo molto semplice e altrettanto efficace per sbucciare i kiwi è quello che prevede l’impiego, oltre che di un coltello, di un cucchiaio (ma va bene anche un cucchiaino nei frutti più piccoli o nei kiwi gialli, che hanno la polpa molto morbida).

In questo caso si inizia tagliando a metà il kiwi in orizzontale, in modo da avere due “barchette” la cui parte inferiore è costituita proprio dal punto di attacco alla pianta.

Una volta ottenute queste metà, si inserisce il cucchiaio tra la buccia e la polpa, ruotandolo per tutto il diametro del frutto e applicando una leggera pressione.

Se eseguita correttamente, questa manovra vi permetterà di estrarre dalla buccia la polpa intera, che potrete consumare sul momento oppure impiegare per altri scopi.

Allo stesso modo, se si preferisce consumarlo intero, si possono tagliare solo le due estremità (quella inferiore affinché il kiwi si regga in piede, quella superiore per inserire il cucchiaio) e procedere nello stesso modo.

Consigli utili

Soprattutto nella preparazione delle marmellate, può essere utile rimuovere la buccia facilmente. Aiutatevi passando i kiwi per 20-30 secondi in acqua bollente e poi mettendoli sotto un getto di acqua fredda.

La buccia si rimuoverà con un solo gesto, mentre la polpa risulterà leggermente ammorbidita. Tagliate le due estremità e utilizzate i kiwi come preferite.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.