Frutti di bosco: piante e proprietà dei frutti che fanno bene alla salute

di in Schede alimenti

I frutti di bosco sono tra i tesori della terra più salutari e amati nelle nostre cucine. Tante sono le ricette che prevedono nei loro ingredienti le more, i lamponi, i mirtilli e tanti altre prelibatezze selvatiche dei nostri bellissimi boschi.

Ma quali possono essere definiti frutti di bosco e di che tipo di proprietà tanto elogiate stiamo parlando? Ecco allora i nomi, le piante e i benefici principali dei frutti di bosco più conosciuti, croce e delizia di una dieta che strizza l’occhio sia al gusto che alla salute.

Fare un elenco dei frutti di bosco è piuttosto semplice. Che siano selvatici o derivati dalla coltivazione, freschi o congelati e surgelati, questi ingredienti unici sono sparsi davvero ovunque nel nostro territorio, e non è difficile reperire prodotti di qualità da utilizzare in cucina. Basta solo saperli scegliere.

Che siano frutti veri e propri o bacche, tutto l’universo dei frutti di bosco conta tantissime varietà di prodotti, alle quali fanno riferimento anche gioielli apprezzatissimi, come le fragoline di bosco, le amarene, le visciole o il sambuco. Se invece vogliamo citare quelli più conosciuti, possiamo racchiudere quelli più importanti in almeno 5 tipologie differenti (anch’esse caratterizzate da numerose varianti):

Non è un caso che siano proprio questi gli ingredienti più apprezzati in cucina, soprattutto quando si parla di dolci, dessert e salse. Una gioia per gli occhi, per la bocca e per il corpo.

Dalle proprietà alle ricette: come scegliere i frutti di bosco

I frutti di bosco sono una tipologia di frutta presente dove il clima permette una crescita florida. Le piante principali si sviluppano nel sottobosco, dove l’umidità e le proprietà del terreno, spesso in ombra e al fresco, sono ideali.

Nella scelta dei frutti di bosco, ricordate sempre di preferire prodotti biologici non trattati, magari rivolgendovi al produttore o al fruttivendolo di fiducia. L’estate e l’autunno sono le due stagioni principe per i frutti di bosco, poiché alle nostre latitudini questo è il periodo migliore per la maturazione e la raccolta.

Tutti le tipologie hanno in comune alcuni benefici davvero invidiabili:

  • Proprietà antiossidanti
  • Proprietà depurative
  • Proprietà anticancerogene

Per garantire un sano equilibrio al nostro organismo, consumare frutti di bosco fa bene sotto tutti i punti di vista. Senza dimenticare il basso indice glicemico e le calorie contenute, rendendoli arruolabili per una dieta sana e ipocalorica.

Insomma, che stiate parlando di more, ribes, lamponi o mirtilli, non esitate a consumarli e utilizzarli in cucina, da soli o in tante ricette diverse. L’accostamento con la preparazione della cheesecake, delle torte, delle crostate e di altri ingredienti golosi, come panna e yogurt, non fa altro che accrescere la fama dei frutti di bosco, che oltre ad essere dei prodotti dalle infinite qualità sono anche degli ottimi ingredienti per piatti e dessert di successo.

La Videoricetta Top