Pasta corta di Gragnano al sugarello, zucchine e fiori

di in Primi Piatti

Il sugarello è un pesce povero, gustoso ed economico, spesso trascurato in favore di altre specie ittiche più note e costose. In questa ricetta viene utilizzato per condire l’ottima pasta di Gragnano, affiancato da prodotti di stagione provenienti dall’orto.

Ingredienti

  • 320 grammi di pasta corta di Gragnano
  • 300 grammi di filetti di sugarello puliti
  • 250 grammi di zucchine
  • 5 fiori di zucca
  • 120 grammi di pomodori datterini
  • 2 cucchiai di cipolla di Tropea tritata
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 10 foglie di basilico
  • vino bianco
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe
  • Tempo Preparazione: 20 minuti
  • Tempo Cottura: 30 minuti
  • Dosi: 4 persone
  • Difficoltà: Facile

Procedimento

Stufare la cipolla in poco olio e sale, unire i fiori di zucca puliti e tritati e lasciare cuocere a fuoco dolce.

Aggiungere anche il prezzemolo tritato, bagnare con poca acqua calda, proseguire la cottura per 5 minuti poi frullare il tutto regolando di sapore con sale e pepe.

Nel frattempo ridurre il sugarello a piccoli tocchetti e saltarli velocemente in una ampia padella con un cucchiaio di olio, sale e poco pepe. Sfumare con il vino e tenere da parte.

Tagliare le zucchine a metà nel senso della lunghezza e ricavarne delle strisce sottili con la mandolina.

Disporle su un foglio di carta forno, salarle appena e passarle in forno preriscaldato a 180 gradi per 10 minuti.

Tagliare i datterini a metà.

Riunire nel vaso del frullatore il basilico tritato, 4 cucchiai di olio e un pizzico di sale grosso. Frullare il tutto per ottenere una salsina emulsionata.

Lessare la pasta bene al dente , scolarla e saltarla rapidamente in padella con il pesce e la crema di fiori di zucca.

Togliere dal fuoco e completare con i datterini le zucchine.

Servire guarnendo con l’olio al basilico.

pasta corta di gragnano al sugarello, zucchine e fiori

La Videoricetta Top