Come cucinare i peperoni

di in Come cuocere

I peperoni sono un ortaggio versatile e alla base di moltissime ricette: dagli antipasti ai contorni, si possono portare in tavola con tante ricette diverse, e ormai da tanti anni rappresentano una pietra angolare della tradizione culinaria italiana ed europea.

Basti pensare, ad esempio, al pollo con peperoni, che a Roma gode di grandissima fama ed è un piatto tradizionalmente associato al pranzo di Ferragosto; oppure la crema di peperoni, che può essere utilizzata come condimento per un primo piatto a base di pasta, senza dimenticare il gazpacho, crema fredda di pomodori e peperoni che viene servita nei paesi ispanici durante i mesi più caldi.

Ecco alcuni consigli e idee utili su come cucinare i peperoni, per portare in tavola colori e sapori dell’ortaggio più estivo che ci sia.

Peperoni ripieni: un secondo piatto davvero gustoso

È un secondo piatto, ma può anche essere considerato un piatto unico, poiché unisce proteine, carboidrati e vitamine.

I peperoni ripieni si possono preparare in molti modi diversi: dal ripieno di riso, seguendo la ricetta dei pomodori ripieni, all’arricchimento con carne macinata o pesce (soprattutto tonno o sgombri).

Nel caso si vogliano cuocere in padella, è importante prevedere un bel fondo di cottura a base di polpa di pomodoro, in modo che restino morbidi e non si brucino. Al forno, invece, basterà mettere mezzo bicchiere d’acqua nella teglia.

La preparazione dei peperoni ripieni è molto semplici: si taglia la calotta superiore, si svuotano di filamenti e semini e si spalma la superficie con dell’olio. Si prepara il ripieno a piacimento (carne, pesce, riso e condimenti a gusto tra formaggio, spezie, uova etc.) e si riempiono quasi fino all’orlo.

Una volta cotti (30-35 minuti in forno, 40 minuti in padella a fuoco medio-basso) si possono servire caldi, ma non bollenti, oppure leggermente tiepidi.

Come cucinare i peperoni gratinati

Si preparano anch’essi in forno e sono una golosità alla quale è difficile dire di no: i peperoni gratinati, con la loro classica forma “a barchetta”, rappresentano un contorno alternativo di qualità.

Una volta tagliati a metà, i peperoni si possono coprire con del pangrattato o anche della mollica di pane raffermo e condire con olio, sale, pepe e qualche pomodorino. Si lasciano cuocere per circa 20 minuti e si servono tiepidi, magari accompagnati da un secondo di pesce azzurro.

La Videoricetta Top