Come fare le pesche caramellate

di in Come fare

L’abitudine di realizzare versioni dolci delle pesche, come ad esempio le pesche caramellate, risalirebbe ai primi anni del Novecento.

I pasticceri, infatti, erano soliti realizzare dei dessert a base di pesche e “dedicarli” alle donne più in vista del periodo, come ad esempio all’attrice Sarah Bernhardt.

La ricetta delle pesche caramellate ha subito nel tempo numerose variazioni, ma la sostanza è rimasta inalterata: un involucro di pesca, cotto al forno e caramellato, sul quale si adagia una pallina di gelato (preferibilmente alla vaniglia o alla crema).

Scopriamo dunque come preparare le pesche caramellate, per portare in tavola un tocco di gusto ed eleganza che farà felici tutti i commensali.

Pesche caramellate: quali pesche utilizzare?

Per realizzare delle perfette pesche caramellate, è importante scegliere un frutto che sia maturo, ma non eccessivamente maturo, poiché deve mantenere un minimo di consistenza durante la cottura.

È preferibile utilizzare le pesche noci, con la loro buccia liscia e più resistente, che tiene meglio la cottura e rende la polpa più facile anche da staccare e consumare una volta pronte.

Si possono però utilizzare anche le pesche gialle, che sono adatte più alla preparazione in padella.

Pesche caramellate al forno

La preparazione delle pesche caramellate al forno è la più semplice e meno impegnativa.

  1. Si parte dalle pesche noci, che vanno lavate, tagliate a metà e private del nocciolo. Le due semisfere si passano poi nello zucchero, ricoprendo la parte della polpa esposta, e si trasferiscono in dei contenitori monoporzione (potete usare delle cocottine in ceramica oppure degli stampi da muffin in alluminio, anche quelli monouso vanno bene).
  2. Si lasciano cuocere le pesche per 25 minuti nel forno già caldo a 180 gradi, e nel frattempo si prepara il caramello (2 cucchiai di acqua e 120 grammi di zucchero). Una volta ottenuta una consistenza gelatinosa e un colore ambrato, si versano 40 ml di panna liquida e, amalgamando con decisione, si aggiunge anche un cucchiaino di burro e della vaniglia (sia in essenza che con i semini della bacca fresca).
  3. Le pesche si servono versando il caramello e coprendo il tutto con un cucchiaio di gelato, e decorando con una fogliolina di menta fresca.

Pesche caramellate in padella

Preparare le pesche caramellate in padella richiede un po’ di attenzione in più, ma è una ricetta che si può realizzare senza particolari difficoltà.

Per questa preparazione si possono scegliere anche le pesche gialle, più morbide e che cederanno meglio alla cottura. Una volta pulite, sbucciate e tagliate a spicchi piuttosto grandi, si trasferiscono in una padella già calda e sulla quale avrete disposto dello zucchero.

Andranno così cotte per circa 2 minuti per lato, facendo attenzione a non bruciare lo zucchero, che le renderebbe amare.

Una volta pronte, si possono trasferire in delle coppette, dove andranno coperte con una spolverata di cannella, qualche mandorla tostata e, anche in questo caso, con una pallina di gelato.