Orecchiette alle cime di rapa

di in Primi Piatti

Le orecchiette alla cime di rapa sono un piatto della cucina tradizionale pugliese. Una ricetta popolare fatta da ingredienti semplici e genuini.

Le cime di rapa si coltivano non solo in Puglia, ma anche in Molise, Campania e Lazio e costituiscono la quasi totalità della produzione di questa verdura in Italia.

Ricchissime di vitamine e sali minerali, fanno bene all’organismo senza apportare troppe calorie. In questa ricetta tipica del “Tacco dello Stivale” il loro sapore viene valorizzato al massimo. Ecco come.

Ingredienti orecchiette alla cime di rapa

  • 140 gr di orecchiette
  • 400 gr di cime di rapa
  • peperoncino
  • scalogno
  • olio
  • Tempo Preparazione:
    30 Minuti
  • Tempo Cottura:
    30 Minuti
  • Dosi:
    2 Persone
  • Difficoltà:
    Facile

Come preparare le orecchiette alla cime di rapa

Per preparare le orecchiette alla cime di rapa è ovviamente necessario partire dalla verdura, che è l’ingrediente principe di questa ricetta.

Iniziate la ricetta facendo lessare le cime di rapa, rigorosamente fresche, in abbondante acqua salata. Nel frattempo, in una padella abbastanza capiente (vi servirà anche per la mantecatura della pasta) preparate un soffritto utilizzando scalogno, peperoncino e olio.

Scolate le cime di rapa una volta cotte (vi serviranno circa 20-25 minuti) facendo attenzione a conservare l’acqua di bollitura, che servirà successivamente per cuocere le orecchiette. Questo piccolo segreto della Nonna vi permetterà di dare alla pasta, che sia fresca o secca, un sapore ancora più buono e deciso.

Tagliate a pezzettini le cime di rapa, aiutandovi con una forbice o un coltello, e fatele rosolare per qualche minuto nel soffritto. Non dovranno cuocere ulteriormente, ma solo prendere sapore. Se alcune foglie dovessero abbrustolire leggermente non eliminatele: daranno al piatto una consistenza ancor più gustosa.

Cuocete le orecchiette nell’acqua di cottura delle cime di rapa. Scolatele leggermente al dente e unitele al soffritto di cime di rapa, amalgamando bene. Se la pasta dovesse risultare eccessivamente secca, potete aggiungere in mantecatura un po’ di acqua di cottura rimasta.

Lasciate andare ancora per 1-2 minuti in padella, aggiungendo a vostro piacimento ancora un’altra spolverata di peperoncino o una grattata di formaggio stagionato. Il pecorino è sicuramente indicato, ma se non vi piace utilizzate pure della caciotta stagionata o del Parmigiano reggiano.

Servite in tavola ancora calde e fumanti, in un piatto fondo abbastanza capiente. Questo splendido piatto della tradizione pugliese risalta molto grazie ai suoi colori e al sapore deciso ma delicato allo stesso tempo.

Per un pranzo o una cena ideali accompagnate le orecchiette alla cime di rapa con un buon vino bianco della tradizione, come ad esempio un Bolgheri DOC o, per rimanere in terra di Puglia, un Gravina DOC.

orecchiette alla cime di rapa foto ricetta


E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
1
elisa maestrini

grazie

2

buona e leggera

3
Alessandra Rossi

🙂

4
Barbara Carone

Ciao nonna! Mia mamma è pugliese, sono cresciuta con le orecchiette! Consiglio x il soffritto olio, aglio, acciughe e peperoncino.... Un sapore unico!!!

5
Pietro Tancredi

Io aggiungo anche qualche filetto di acciuga e uso l'aglio al posto dello scalogno e per finire sopra una bella spolverata di pecorino romano!!!