Troccoli ai due pecorini

di in Primi Piatti

Troccoli è il nome dialettale che si usa in Puglia per gli spaghetti alla chitarra, ovvero degli spaghetti a sezione quadrata, spessi e consistenti. In questa ricetta sono preparati con un mix di pecorino sardo e romano, sottili pezzetti di rigatino (pancetta tipica della Toscana) legati con poca panna, tuorlo d’uovo e profumati con una macinata di pepe.

Ingredienti

  • 250 gr di troccoli freschi  di semola
  • 40 gr di pecorino romano
  • 40 gr di pecorino sardo
  • 40 gr di panna fresca
  • 30 gr di rigatino
  • 1 tuorlo
  • vino bianco
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe di mulinello
  • Tempo Preparazione: 10 minuti
  • Tempo Cottura: 15 minuti
  • Dosi: 2 persone
  • Difficoltà: Facile

Procedimento

Riducete a pezzettini il rigatino e tostatelo in una padella antiaderente, sfumatelo con un cucchiaio di vino e tenetelo da parte.

Portate ad ebollizione abbondante acqua, salatela e calateci dentro i troccoli.

Mentre la pasta cuoce scaldate la panna a fuoco dolce in una capiente padella, unite i due formaggi grattugiati e lasciate cuocere per pochi minuti.

Aggiungete il tuorlo d’uovo, mescolate e togliete dal fuoco.

Scolate la pasta ben al dente e mantecatela per circa due minuti a fuoco dolce nella padella con la salsa, unendo anche il rigatino.

Servite i troccoli ai due pecorini nei piatti con una bella macinata di pepe nero e gocce di olio extravergine d’oliva.

Troccoli ai due pecorini

La Videoricetta Top