Flan di tracina e bietola con salsa di coste

di in Antipasti

La tracina è un pesce povero poco conosciuto, ma che merita, a mio giudizio di essere valorizzato. Ha carni molto buone e delicate. In questa preparazione i filetti fanno da scrigno alla bietola, vera protagonista di questa ricetta, presente anche nella salsa con le coste.

Ingredienti

  •  4 filetti di tracina da 70/80 grammi circa
  • 700 grammi di bietola
  • 1 scalogno
  • 60 grammi di panna fresca
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di maizena
  • finocchietto selvatico
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe
  • Tempo Preparazione: 30 minuti
  • Tempo Cottura: 20 minurti
  • Dosi: 4 persone
  • Difficoltà: Facile

Procedimento

Sciacquate le bietole e dividete la parte verde dalle coste. Lessate in acqua salata le foglie verdi per cinque minuti, scolate e raffreddare sotto l’acqua corrente.
Tritate lo scalogno e stufatelo in un cucchiaio d’olio e poco sale. Unite le coste tritate e fate cuocere finché non saranno tenere. Unite 10 grammi di panna e fatela ridurre per cinque minuti a fuoco dolce.

Frullate con 1 cucchiaio d’olio, poco finocchietto tritato ed eventualmente poca acqua se il composto fosse troppo denso. Filtrate e tenete da parte.
Tritate le foglie di bietola e frullatele con l’uovo, la panna rimasta, la maizena, un cucchiaio d’olio e una macinata di pepe per ottenere una farcia omogenea.

Oliate 4 stampini usa e getta in alluminio e disponeteci in ognuno un filetto di pesce facendolo aderire alle pareti.

Riempite il centro degli stampini con la farcia e cuocete in forno a 180 °C per 15 minuti circa.
Velate i piatti con la salsa di coste calda e sformateci al centro i flan. Rifinite con un filo d’olio e una macinata di pepe.

Flan di tracina e bietole ricetta e foto

Potete servire questo piatto sia come antipasto che come secondo

Se vi rimane qualche filetto di tracina potreste completare il menù con degli ottimi spaghetti alla tracina.

La Videoricetta Top