Gli spätzle tirolesi allo speck e cipolle stufate

di in Primi Piatti

Gli spätzle sono degli gnocchetti preparati con ingredienti semplici come latte, farina e uova che si preparano in Alto Adige e in Austria. Si prestano a numerosi condimenti e possono esser proposti come accompagnamento a carni sugose come il goulash.

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Ingredienti

  • 4 uova
  • 400 gr di farina 00
  • 200 ml di latte fresco
  • 2 cipolle medie bionde
  • 150 gr di speck a striscioline
  • 4 cucchiai di panna da cucina (facoltativo)
  • 50 gr di burro
  • sale e pepe
  • Tempo Preparazione:
    15 minuti
  • Tempo Cottura:
    30 minuti
  • Tempo Riposo:
    1 ora
  • Dosi:
    4 Persone
  • Difficoltà:
    Media
  • Calorie:
    370

Pesate la farina, mescolatela a un pizzico generoso di sale e versate il tutto in una ciotola capiente. Sgusciate al centro le uova, versate il latte e lavorate il tutto con una forchetta fino ad ottenere un impasto molto consistente e colloso. Per favorire la buona riuscita degli spätzle, lavorate il composto con una spatola o con un leccapentole e rigiratelo sbattendolo un po’ sulle pareti della ciotola. Impastatelo così per almeno 5 minuti. Coprite poi con un telo e lasciate riposare per almeno 1 ora.

Nel frattempo, sbucciate le cipolle e tagliatele a listarelle sottili. Stufatele in una padella assieme al burro, sale e pepe. Per ammorbidirle, se necessario, aggiungete qualche mestolo d’acqua e coprite. Una volta ben rosolate aggiungete lo speck e soffriggetelo fino a farlo diventare croccante. A vostro piacimento, potete aggiungere anche qualche cucchiaiata di panna fresca da cucina per ottenere un sughino più cremoso.

Portate a ebollizione abbondante acqua salata. Servendovi dell’apposito attrezzo per formare gli spätzle, versate un terzo del composto nell’apposita bocchetta e lasciatelo defluire lentamente nell’acqua calda. Se invece ne siete sprovvisti, potete utilizzare uno schiacciapatate a fori un po’ larghi: riempitelo con la pastella e fate gocciolare l’impasto nell’acqua bollente. Non utilizzate il composto tutto in una volta: fatelo in più riprese in modo da non riempire troppo la padella.

Quando verranno a galla, lasciate cuocere gli spätzle ancora per 3 minuti. Raccoglieteli poi con un mestolo forato, sgocciolateli bene e tuffateli nel sughino. Ripetete l’operazione con la parte restante di pastella fino al suo termine.

Scaldate gli spätzle nel sughino a base di cipolle e speck. Impiattateli caldi e serviteli subito. Potete accompagnarli con del parmigiano grattugiato o  spolverarli con erbe aromatiche fresche.

foto gli spatzle tirolesi allo speck e cipolle stufate


Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
2
Ricette della Nonna

Ciao Roberto, hai bisogno di aiuto?