Marmellata di arance amare

di in Marmellate e confetture della nonna

L’arancia amara è conosciuta con il nome di melangolo e trova il suo maggior utilizzo in medicina, profumeria e pasticceria. Ecco la ricetta per preparare la marmellata di arance amare, un’apprezzata confettura preferita da molti rispetto a quella di arance dolci.

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Ingredienti

  • 3 kg di arance amare
  • zucchero in proporzione al peso della frutta pulita
  • succo di un limone
  • Tempo Preparazione:
    30 minuti
  • Tempo Cottura:
    60 Minuti
  • Tempo Riposo:
    10 ore
  • Dosi:
    5 barattoli da 250 gr
  • Difficoltà:
    Facile

Procedimento

Lavate le arance amare e mettetele a bagno in un recipiente coperte d’acqua per una notte.

Scolatele e asciugatele tutte, ma private della scorza con un pelapatate solamente 3 facendo attenzione a non tirare via anche la pellicina bianca amara. Quindi tagliate la scorza a striscioline sottili e lessatela 3 – 4 minuti in acqua bollente. Scolate le striscioline e lasciatele da parte.

Finite di sbucciare tutte le arance e riducetene a pezzi la polpa (anche delle precedenti 3), eliminando i semi e la parte filamentosa bianca.

Pesate la polpa e misurate 350 grammi di zucchero ogni 500 grammi di peso di polpa senza aggiungerlo alle arance per il momento. Per capire come variare il peso dello zucchero potete leggere questo articolo su come preparare marmellate e confetture.

Raccogliete in una pentola la polpa e mettete sul fuoco. Portate a ebollizione e lasciate cuocere per 5 minuti.

Spegnete il fuoco e aggiungete lo zucchero, il succo di limone e le striscioline bollite. Mescolate molto bene fuori del fuoco, fino al completo scioglimento dello zucchero.

Rimettete sul fuoco e portate a bollore. Lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 30 – 35 minuti dal bollo, mescolando di tanto in tanto per non far attaccare il composto al fondo della pentola.

La marmellata sarà pronta quando avrà raggiunto la consistenza del miele ossia mettendone un cucchiaio su di un piattino e inclinandolo, la marmellata dovrà colare lentamente e non scivolare via.

Versatela ancora calda nei vasetti di vetro anch’essi caldi dalla sterilizzazione e perfettamente asciutti. Chiudeteli ermeticamente con un tappo nuovo e lasciateli raffreddare capovolti in modo che si formi il sottovuoto.

Per sterilizzare i vasetti, fateli bollire per 15-20 minuti in acqua e asciugateli perfettamente (anche in forno a 100 °C per 10 minuti).

Foto marmellata di arance amare


Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.