Come fare le albicocche sciroppate

di in Come fare

Le albicocche sciroppate sono una delle preparazioni più facili e adatte per il fai da te in cucina. La ricetta è semplice e allo stesso tempo veloce, utile per mantenere e dare nuovo sapore ai nostri amati frutti.

In questa guida scopriamo come fare le albicocche sciroppate in casa, partendo dalla scelta delle albicocche e arrivando alla conservazione finale, seguendo passo per passo le tappe più importanti.

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Le albicocche sciroppate rimangono una delle preparazioni preferite dalle nostre famiglie per la conservazione della frutta anche nei mesi invernali. L’opportunità di gustare l’albicocche tutto l’anno ha fatto sì che questa ricetta si sia sempre più affinata nel corso dei secoli, così come nel caso delle pesche sciroppate.

Andiamo quindi a preparare insieme le albicocche sciroppate, seguendo la ricetta più rapida ed efficace che potete utilizzare in casa.

Albicocche sciroppate: ingredienti e preparazione

Gli ingredienti della nostra ricetta saranno:

  • 1 chilo di albicocche fresche
  • 400 grammi di zucchero
  • 2 limoni
  • 2 litri di acqua

Per la preparazione completa delle albicocche sciroppate, invece, i passaggi da seguire sono facili e non impegnativi. Ricordatevi di sterilizzare sempre i vasetti di vetro da conserva che andrete poi a utilizzare. Ecco le 10 tappe per procedere al meglio:

  1. Lavate accuratamente le vostre albicocche fresche, avendo cura di scegliere prodotti di qualità e nel pieno della loro maturazione.
  2. Tagliate le albicocche a metà, privandole del nocciolo; successivamente lasciatele sgocciolare per qualche istante su un panno asciutto.
  3. Mettete le albicocche in una ciotola con un litro d’acqua e il succo di un limone per qualche minuto.
  4. Nel frattempo, in una pentola a parte, preparate lo sciroppo con un litro di acqua, lo zucchero e il succo del secondo limone. Lasciate cuocere finché lo zucchero non si sarà sciolto.
  5. Una volta sciolto lo zucchero, immergete le albicocche snocciolate, togliendole qualche momento prima dalla ciotola con l’acqua acidula. Fate bollire il tutto per 3-4 minuti.
  6. Trascorso il tempo necessario scolate le albicocche, lasciandole raffreddare per qualche minuto, mentre tenete sul fuoco lo sciroppo, finché non si riduce di circa la metà.
  7. Inserite le albicocche nei vasetti sterilizzati e copritele completamente con lo sciroppo.
  8. Agitate i vasetti per eliminare le bolle d’aria, poi chiudete ermeticamente e lasciateli raffreddare capovolti affinché si formi il sottovuoto.
  9. Prendete una pentola che possa contenere agevolmente tutti i vasetti, avvolgeteli con un canovaccio in modo che durante la bollitura non si rompano.
  10. Riempite la pentola di acqua assicurandovi che i vasetti siano completamente sommersi: ponete la pentola sul fuoco e fate bollire per almeno 20 /30 minuti. Dopo mezz’ora spegnete il fuoco e lasciateli raffreddare nell’acqua.

Terminati tutti i passaggi, i vostri barattoli di albicocche sciroppate fatte in casa sono pronti. Conservate in luogo asciutto e al riparo dalla luce, aspettando almeno un mese prima di consumarle.

come fare le albicocche sciroppate

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.