Come pulire e tagliare i finocchi

di in Come pulire

Considerati degli autentici ortaggi “miracolosi”, i finocchi nascondono tantissime proprietà e qualità nutrizionali. Inserito in cima a tante diete salutari, il finocchio come verdura si prende il suo meritato spazio sulle tavole delle famiglie italiane nei mesi più freddi.

Ma come preparare i finocchi per le nostre ricette più deliziose e accattivanti? Quali sono le regole base per poterli cucinare in maniera facile e veloce?

Ecco alcune dritte per pulire e tagliare i finocchi in modo corretto e sicuro.

Come pulire i finocchi

Appena acquistati, i finocchi vanno lavati accuratamente con acqua, per togliere ogni residuo di terra e sporcizia prima di riporli. Potete sia decidere di conservarli in frigo che all’aria aperta. Ricordate che in questo modo un finocchio intero può durare fino a 3 settimane senza perdere le sue qualità e il suo sapore.

Pulire i finocchi può sembrare un processo facile e banale, ma sapere bene come procedere può far risparmiare tempo e ridurre al minimo gli scarti. In questo modo potrete dare maggiore spazio alle ricette, preparando gli ortaggi al taglio migliore per i vostri piatti.

Come tagliare i finocchi

Procediamo un passo alla volta. Quando decidete di cucinare e mangiare i vostri finocchi, arriva il momento del taglio. Ecco come proseguire:

  • Prendete gli ortaggi, adagiateli su un tagliere e, con un coltello resistente, tagliate di netto i gambi, i ciuffi di foglie superiori (chiamate anche “barbette”) e le radici.
  • Con questi scarti del finocchio potete condire tante ricette a base di carne e pesce, oppure usarli in un ottimo minestrone di verdure. In ogni caso non si buttano via, poiché anche dei finocchi si ricicla veramente tutto. Per il momento metteteli da parte.
  • Terminata la prima tappa, sollevate il vostro finocchio e tagliatelo a metà dall’alto. Staccate poi le foglie esterne più rovinate con le mani, poiché meno gustose e tendenti maggiormente ad annerire.
  • Tagliate di nuovo a metà le 2 parti, per ottenere così il finocchio diviso equamente in 4.
  • Ora è il momento di sciacquare il tutto sotto acqua corrente, facendo attenzione a togliere qualsiasi residuo all’interno delle foglie del grumolo.

tagliare i finocchi

A seconda della ricetta che andrete a preparare, potrete procedere come volete. Il finocchio può essere mangiato a foglie intere, tagliato in fettine di varia grandezza o sminuzzato alla julienne con una mandolina. Che sia crudo o cotto, quest’ortaggio è davvero uno dei più versatili da trovare in cucina.

Ricordate in ogni caso che i finocchi puliti e tagliati non vivono a lungo; la durata si riduce drasticamente a un massimo di 3-4 giorni, se conservati accuratamente in frigo. Una volta cotti, invece, il periodo addirittura si dimezza.
Quindi fate attenzione sempre alle ricette che volete preparare, rispettando il più possibile il corso di vita dell’ortaggio.

La Videoricetta Top

Scopri altre ricette

Come conservare e congelare i finocchi Come conservare e congelare i finocchi
I finocchi sono ortaggi dalle incredibili qualità. Per ottenere il..
Come cucinare i finocchi Come cucinare i finocchi
I finocchi sono ortaggi dalle incredibili qualità e proprietà..
Come preparare la tisana al finocchio Come preparare la tisana al finocchio
La tisana al finocchio è solo una delle tante ricette che possono..
Finocchi gratinati Finocchi gratinati
I finocchi gratinati con la besciamella sono un contorno sfizioso e..
Finocchi gratinati senza besciamella Finocchi gratinati senza besciamella
I finocchi gratinati senza besciamella sono un contorno velocissimo e..
Finocchio: proprietà, benefici e controindicazioni Finocchio: proprietà, benefici e controindicazioni
Il finocchio (Foeniculum vulgare) è una verdura particolarmente..
Il libro di Ricette della Nonna Il libro di Ricette della Nonna
Scopri le oltre 500 ricette del nostro libro a un prezzo supereconomico!