Fesa di tacchino con la sua maionese

di in Piatti freddi

La fesa di tacchino è ideale da gustare fredda, da preparare in anticipo e da presentare con un pizzico di fantasia. In questa ricetta ve la proponiamo servita con fette di pomodoro e melanzane grigliate, e salsata con una maionese ottenuta con il sugo di cottra della carne.

Ingredienti

  • 600 gr di fesa di tacchino
  • 1 melanzana media
  • 2 pomodori canestrini
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 1 cucchiaino di capperi
  • 1 cucchiaio dii succo di limone
  • 150 ml di vino bianco secco
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato
  • olio extravegine d’oliva
  • sale e pepe
  • Tempo Preparazione: 20 Minuti
  • Tempo Cottura: 30 Minuti
  • Dosi: 4 Persone
  • Difficoltà: Facilissima

Procedimento

Massaggiate la fesa con sale e pepe, poi rosolatela a fuoco vivo da tutti i lati in una padella antiaderente, con 2 cucchiai di olio.

Abbassate la fiamma quasi al minimo e unite metà del vino, proseguendo la cottura finchè questo non sarà evaporato.

Unite il resto del vino e completate la cottura della carne (30 minuti circa). Togliete la fesa dalla padella e disponetala in un piatto.

Coprite con un peso la carne in modo da compattarla durante il raffreddamento, poi disponetela in frigorifero per alcune ore. Tagliate la melanzana a fette di mezzo centimetro di spessore, poi grigliatele da ambo i lati. Salate e tenete da parte.

Togliete la carne dal frigo e prelevate il sugo di cottura.

Versatelo nel vaso del frullatore, con il tuorlo, il succo di limone, i capperi e il prezzemolo. Iniziate a frullare, unendo a filo l’olio necessario ad ottenere una maionese non troppo densa.

Tagliate la fesa di tacchino a fette sottili e disponetela sul piatto da portata.

Mettete sopra la carne i pomodori affettati, conditi con poco olio e sale.

Unite al centro le fettine di melanzana e salsate il tutto con una parte della maionese, servendo a parte la rimanente.

Foto fesa di tacchino con la sua maionese