Gazpacho andaluso

di in Ricette estere

Il gazpacho è una zuppa fredda che appartiene alla tradizione gastronomica dell’Andalusia. E’ un piatto contadino ricco di verdure che si gusta accompagnato con crostini, uova, pomodori, cetrioli e cipolle a tocchetti.

Il gazpacho è particolarmente indicato durante i mesi estivi più caldi quando preparare il pranzo e mangiare diventa particolarmente difficile. Può essere anche semplicemente bevuto da un bicchiere, come se fosse un frullato dissetante ed energizzante.

Origini del gazpacho

Le origini del gazpacho sono antiche e anche un po’ oscure. Infatti nei secoli passati in Spagna non era insolito bere per dissetarsi acqua e vino mescolati con un goccio d’olio e un pizzico di sale. Già, perché pomodori e peperoni sono ingredienti giunti in Europa solo a partire dal XVI secolo, dopo la scoperta dell’America.

Solo da questo momento in poi gli ingredienti chiave del gazpacho potevano essere disponibili per realizzare questa ricetta tradizionale. Dunque, secondo la cucina spagnola, la vera ricetta del gazpacho originale prevede come ingredienti un chilo di pomodori, un peperone verde, un cetriolo e mezza cipolla, oltre a sale, olio extravergine di oliva, 1 o 2 cucchiai di aceto di vino e, a piacere, un pizzico di cumino.

Ma il segreto della sua consistenza cremosa sta in un ingrediente inaspettato, simbolo dell’origine povera di questa ricetta: il pane raffermo, che bagnato in acqua rende il composto ben amalgamato e pastoso. Tutti questi ingredienti vanno frullati insieme e lasciati riposare in frigorifero almeno un paio d’ore prima di servire.

Gli spagnoli consumano il gazpacho in una ciotola di terracotta, accompagnandolo con crostini di pane, come una vera e propria zuppa, coronata da un filo d’olio e guarnito da un trito di cipolla cruda e una foglia di prezzemolo.

Con cosa si accompagna il gazpacho?

Tradizionalmente gli spagnoli accompagnano il gazpacho con le uova sode e il prosciutto, ma l’accostamento di sapori dipende dalle varianti degli ingredienti. Nonna ha preferito accompagnarlo solo con verdure e crostini di pane.

Esistono molte versioni di gazpacho, in base al variare delle verdure usate, delle spezie o delle erbe aromatiche aggiunte; comunque, per la ricetta originale il colore può variare leggermente tra sfumature arancio-rossastre, altrimenti il gazpacho prenderà il colore dell’ingrediente principale.

Paella
Paella

Ingredienti

per il gazpacho

  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 70 gr di cipolla rossa
  • 500 gr di pomodori ramati
  • 200 gr di cetrioli
  • 100 gr di pane raffermo la mollica
  • 50 gr di aceto bianco
  • 1 spicchio di aglio
  • acqua qb
  • olio extravergine d'oliva qb
  • sale qb

per accompagnare il gazpacho

  • 2 uova sode
  • 250 gr di pomodori ramati
  • 250 gr di cetrioli
  • 150 gr di cipolla rossa
  • 50 gr di pane crostini
  • Tempo Preparazione: 30 minuti
  • Tempo Cottura: 0 Minuti
  • Dosi: 4 persone
  • Difficoltà: Facile
  • Cucina: Spagnola
  • Categoria: Antipasti

Come fare il gazpacho semplice

  1. Come fare il gazpacho

    Tagliate la mollica del pane a cubi e ponetela in una ciotola. Bagnate con un bicchiere d’acqua e unite anche l’aceto. Lasciate gonfiare e ammorbidire la mollica. Tenete da parte la crosta del pane.

  2. Come fare il gazpacho

    Tagliate i pomodori a spicchi e privateli dei semi.

  3. Come fare il gazpacho

    Pelate e affettate i cetrioli a rondelle e la cipolla a dadini.

  4. Come fare il gazpacho

    Proseguite tagliando i peperoni a listarelle dopo averli privati di filamenti bianchi e semi.

  5. Come fare il gazpacho

    Trasferite le verdure appena tagliate e l’aglio in una ciotola e frullatele con il mixer ad immersione con mezzo bicchiere d’acqua. Se necessario aggiungete altra acqua per rendere il tutto più fluido.

  6. Come fare il gazpacho

    Passate al setaccio la purea, aiutandovi con un cucchiaio, facendola ricadere dentro una ciotola.

  7. Come fare il gazpacho

    Aggiungete la mollica del pane ben strizzata dall’acqua e aceto.

  8. Come fare il gazpacho

    Frullate nuovamente. Aggiungete un cucchiaino da caffè di sale e frullate ancora. Regolate anche il quantitativo di aceto del gazpacho in base ai vostri gusti.

  9. Come fare il gazpacho

    Condite con due cucchiai d’olio, mescolate bene, coprite il gazpacho e riponetelo in frigo per un paio d’ore o tutta la notte.

  10. Come fare il gazpacho

    Preparate l’accompagnamento del gazpacho. Tagliate la crosta del pane a dadini e tostatela, tagliate a dadini le uova, il cetriolo, i pomodori e la cipolla. Servite il gazpacho ben freddo con questo accompagnamento.

Come fare il gazpacho

A volte può capitare di comprare un cetriolo un po’ amaro, soprattutto nella zona del picciolo, assicuratevi prima di frullarlo che abbia un buon sapore, perché potrebbe rovinare l’intera zuppa.

Se siete amanti del gazpacho e curiosi di assaggiare altre zuppe della regione dell’Andalusia, allora dovete assolutamente provare il salmorejo, una zuppa fredda originaria della zona di Cordova, che si prepara con pomodoro, aglio e pezzi di pane duro, frullati con l’aggiunta di olio extravergine di oliva, aceto e sale.

Scopri altre ricette

Pappa al pomodoro Pappa al pomodoro
La pappa al pomodoro è come dire la Toscana nel piatto. Una zuppa..
Tortilla di patate Tortilla di patate
La tortilla di patate é il piatto tipico della cucina spagnola: uno..
Come fare la salsa guacamole Come fare la salsa guacamole
La salsa guacamole è una ricetta antichissima originaria del..
Churros Churros
I churros o semplicemente churro sono delle frittelle di forma..