Insalata caprese: storia, ingredienti e varianti di un piatto tutto italiano

di in News

Pomodoro e mozzarella (e basilico), detto e conosciuto anche come caprese o insalata caprese, è un abbinamento tradizionale e diffusissimo nella dieta mediterranea. Due prodotti che formano un incontro di sapori unico.

Che sia classica, rivisitata o alternativa, l’insalata caprese ha sempre riscontrato il medesimo successo negli anni, costituendo un piatto onnipresente nei menù delle famiglie italiane, non solo in estate.

Insalata caprese: origine e storia di un piatto unico

Che l’origine dell’insalata caprese sia tutta italiana è più che scontata. I colori patriottici (il bianco della mozzarella, il rosso del pomodoro e il verde del basilico) ne sono una fotografia lampante. Più precisamente Napoli e provincia, con quel nome “caprese” che ci conferma l’importanza dell’isola di Capri nella nascita di questo abbinamento.

Ma perché crediamo che sia proprio tutta italiana l’origine dell’insalata caprese? Esistono tanti miti e leggende sui suoi primi passi. In ogni caso la storia comincia nel periodo tra le due guerre mondiali, o forse nell’immediato secondo dopoguerra, con un’incertezza di qualche anno a seconda della storia a cui si vuole dar credito.

La tesi più accreditata sembra essere quella relativa a un muratore di Capri che, a fine anni ’40, scelse di farcire il suo panino con pomodoro, mozzarella e basilico durante la propria pausa pranzo, facendo notizia per l’ardore patriottico.

Un altro racconto, invece, parla di un fatto avvenuto al Re d’Egitto Farouk, nel medesimo periodo, al quale venne offerto questo piatto a merenda durante un soggiorno a Capri. Mentre una leggenda precedente, attribuibile agli anni ’20, narra del futurista Filippo Tommaso Marinetti, anche lui in sosta a Capri, che mangiò l’insalata caprese presso un noto hotel dell’isola.

Insomma, qualunque sia il racconto più verosimile, una cosa è certa: la caprese è un piatto tutto italiano, tipico di Capri, e indubbiamente patriottico.

pomodoro e mozzarella

Gli ingredienti principali della ricetta originale

Inutile dire che l’insalata caprese è uno dei piatti più semplici della nostra tradizione, tanto che chiamarla “ricetta” risulta quasi fuori luogo. Per fare una caprese classica davvero buona bastano solo gli ingredienti giusti.

Cominciamo dal pomodoro. Evitate pomodori da conserva, pomodori verdi, troppo maturi o di piccola taglia. Il prodotto deve essere di grandezza congruente alla mozzarella, in modo che quando andrete a tagliarlo a fette si adatterà alla sua forma. Evitate pomodori “ramati” e preferite quelli biologici, privilegiando quelli pesanti (quindi con molta “sostanza” all’interno).

Per quanto riguarda la mozzarella, invece, per le dritte sulla forma potete seguire le stesse del pomodoro. Anche in questo caso scegliete alimenti “artigianali”, andandoli magari a comperare direttamente al caseificio. Per dare ancora più sapore alla caprese, la mozzarella di bufala campana potrebbe essere la mossa più giusta sia per il gusto che per rispettare la tradizione.

Non prendete sotto gamba il basilico. Un’insalata caprese che si rispetti vuole qualche ciuffo di basilico saporito, possibilmente appena tolto dalla pianta (il basilico è semplice da coltivare, anche in terrazzo). Così come l’olio, che deve essere esclusivamente extra vergine d’oliva. Per completare il tutto potete aggiungere un pizzico di sale ma sempre senza esagerare, o rovinerete il sapore delizioso e autentico dell’insalata caprese.

caprese pomodoro e mozzarella

Le varianti dell’insalata caprese

Sebbene la ricetta classica è quella che abbiamo appena enunciato, è possibile creare varianti che si discostano più o meno dall’originale.

Ad esempio potete creare la stessa caprese ma cambiando la scelta dei prodotti: così sostituite le mozzarelle grandi con i bocconcini e i pomodori con i pachino o i ciliegini, e otterrete già un effetto differente. Inoltre, con l’aiuto dei classici stecchi, siete liberi di creare dei veri e propri spiedini di caprese, da mangiare così al naturale o leggermente colorati sulla griglia.

Molto in voga, soprattutto d’estate, l’insalata caprese con olive e capperi (magari anche con origano e acciughe, per una vera e propria “marinara”). Ma potete aggiungere davvero di tutto: se siete amanti della cucina genovese, agli ingredienti base potete addizionare del pesto; altri magari preferiranno del tonno; altri ancora la bresaola, per creare un piatto davvero completo; senza dimenticare una versione tutta esotica, con avocado e lime.

C’è anche chi preferisce i pomodori verdi ai classici rossi, mentre d’inverno un’alternativa succulenta potrebbe essere rappresentata dai pomodori secchi. Ma anche la mozzarella potete sostituirla, con il Parmigiano Reggiano, ad esempio.

Insomma, che preferiate la tradizione o l’alternativa a essa, l’insalata caprese rimane uno dei piatti davvero unici e inconfondibili della cucina tutta italiana.

bocconcini e ciliegini

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.