Olive all’ascolana: semplici e veloci

di in Antipasti

Le olive all’ascolana, tipiche della città di Ascoli, fanno parte del patrimonio gastronomico italiano e vengono apprezzate su tutta la Penisola. Dal 2005 le olive ascolane del Piceno, utilizzate per la preparazione di questa ricetta, sono state riconosciute come DOP. La loro caratteristica è la loro dimensione, abbastanza grande da racchiudere al loro interno un fumante ripieno a base di carne. La nostra ricetta è la versione facile e veloce di questa ricetta della tradizione.

Ingredienti

  • 200 g di olive verdi giganti denocciolate
  • 50 g di carne di petto di pollo
  • 100 g di lonza di maiale
  • 100 g di polpa di vitello o di manzo
  • 1 piccola carota
  • mezza cipolla
  • uno spicchio d’aglio
  • mezzo gambo di sedano
  • 30 g di burro
  • 2 cucchiai d’olio
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • una fetta di pane in cassetta (20 g circa)
  • latte q.b
  • 1 uovo
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • una grattatina di noce moscata
  • sale e pepe

Per la frittura

  • farina q.b
  • pan grattato q.b
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di latte
  • 750 ml d’olio per friggere
  • Tempo Preparazione:
    30 minuti
  • Tempo Cottura:
    15 minuti
  • Tempo Riposo:
    30 minuti per raffreddare il ripieno
  • Dosi:
    per 4 persone
  • Difficoltà:
    Media

Procedimento

Preparate il ripieno delle olive all’ascolana: tritate il sedano, la cipolla e la carota. Tagliate la carne con un coltello affilato e riducetela a piccoli dadini. Scaldate in una padella 1 cucchiaio d’olio d’oliva assieme al burro e a uno spicchio d’aglio in camicia. Aggiungete le verdure tritate e rosolatele per 5 minuti a fuoco dolce. Versate poi la carne e soffriggete il tutto per 10 minuti. Sfumate poi con il vino bianco e lasciate evaporare ed asciugare bene. Salate e pepate bene. Poi spegnete il fuoco e fare raffreddare bene. Eliminate l’aglio in camicia.

Nel frattempo, mettete la fetta di pane in cassetta in una ciotola e bagnatela con poco latte per ammorbidirla. Lasciatela riposare per 10 minuti e poi strizzatela.

Versate il composto raffreddato in un mixer assieme all’uovo intero sgusciato, al pane ammorbidito nel latte e frullate il tutto. Amalgamate poi al composto ottenuto il parmigiano, il prezzemolo grattugiato e una grattatina di noce moscata.

Mescolate bene il tutto e formate tante piccole palline.

Olive all'ascolana step by step

Aprite le olive verdi denocciolate a metà e adagiatevi all’interno la pallina di ripieno. Continuate fino a esaurimento degli ingredienti.

Preparate in una ciotola della farina bianca, in un altra ciotola l’uovo sbattuto con il latte e del pan grattato in un piatto.

Passate le olive all’ascolana nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Se vi piace un’ impanatura più spessa, ripassatele nell’uovo e nel pangrattato per una seconda volta.

Scaldate l’olio in una pentola e friggete le olive all’ascolana rigirandole spesso. Quando saranno diventate belle dorate, raccoglietele con un mestolo forato e asciugatele bene con della carta da cucina. Servitele caldissime.

foto olive all'ascolana 2


Aggiungi commento

Devi effettuare il login per inserire un commento.
1
Luciana Pezza

bè, magari chiamatele olive della nonna , ma evitate di chiamarle "Olive all'ascolana"...