Torta della nonna

di in Dolci e dessert

La torta della nonna è un dolce immancabile sulle tavole della tradizione. Questo dessert, dai pochi ma gustosissimi ingredienti, è di origine toscana.

Secondo Pellegrino Artusi, nelle sue memorie della cucina, si tratta di un “pasticcio gradevole, una frolla povera” dal quale si ottiene un “dolce ai pinoli e alla crema pasticciera”.

Una delle tesi più accreditate, che trasferisce l’origine da Arezzo a Firenze, vuole che il dolce sia stato inventato dal cuoco fiorentino Guido Samorini. Questo, sfidato dai suoi avventori a inventare un dessert diverso da quelli della tradizione, unì una frolla con pinoli e crema, trovando subito grande successo.

Insieme alla variante “femminile”, è spesso preparata anche la torta del nonno, che prevede due varianti: l’aggiunta del cacao e delle mandorle al posto dei pinoli.

Ingredienti

Per la crema

  • 1 litro di latte
  • 150 gr di farina
  • 8  tuorli
  • 150 gr di zucchero
  • la scorza di un limone

 Per la frolla

  • 300 gr di farina
  • 120 gr di burro
  • 150 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito
  • la scorza di un limone

 Per decorare

  • 120 gr di pinoli
  • zucchero a velo
  • Tempo Preparazione:
    50 Minuti
  • Tempo Cottura:
    40 Minuti
  • Tempo Riposo:
    30 Minuti per la pasta frolla
  • Dosi:
    1 Crostata
  • Difficoltà:
    Normale

Come preparare la torta della nonna

Per iniziare a preparare la torta della nonna, mescolate la farina con lo zucchero, aggiungete il lievito setacciato e un pizzico di sale. Unite poi il burro freddo e lavorate velocemente l’impasto .A questo punto aggiungete le uova e la scorza di limone grattugiata. Lavorate l’impasto fino a farlo apparire omogeneo e dategli la forma di una palla.

Rivestite l’impasto della torta della nonna con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare per almeno mezz’ora in frigo. Mettete il latte in un pentolino e aggiungete la scorza di limone grattugiata. Portatelo ad ebollizione e poi filtratelo. Nel frattempo montate lo zucchero con i tuorli fino ad ottenere una crema spumosa. Aggiungete quindi poco a poco la farina.

Mettete di nuovo il pentolino con il latte sul fuoco e unite la montata di uova, mescolando con una frusta fino a quando la crema non avrà raggiunto la giusta consistenza. Appena la crema sarà pronta, togliete il pentolino dal fuoco e mettetelo a raffreddare in acqua fredda o ancora meglio nel ghiaccio, quindi trasferite la crema per la torta della nonna in un piatto fondo e ricopritelo con la pellicola trasparente, facendo attenzione a far aderire bene quest’ultima con la crema. Questo per evitare che si formi una pellicola più dura sulla crema. Mettete la crema a riposare in frigo.

Passata almeno mezz’ora, tirate fuori dal frigo la pasta frolla e stendetene una metà con il matterello ad una altezza di 4 mm. Foderate quindi una teglia di circa 22 cm, facendo attenzione a ricoprire anche il bordo. Bucherellate tutto il fondo con una forchetta. Riprendete la crema dal frigo e versatela nello stampo della torta della nonna appena foderato con la pasta frolla. Prendete l’altra metà della pasta frolla e stendetela a formare un disco per ricoprire la superficie della torta. Sigillate per bene il bordo e ricoprite tutta la superficie con i pinoli.

Fate attenzione a chiudere bene il bordo della torta altrimenti in cottura si aprirà. Cuocete in forno a 200 °C per 40 minuti. Lasciare freddare e, prima di servire, spolverate la superficie della torta della nonna con lo zucchero a velo.

Per evitare che i pinoli si brucino durante la cottura, metteteli a bagno in acqua fredda per circa 10 minuti.

Torta della nonna ricetta e foto

Se volete potete fare la torta della nonna senza burro utilizzando al suo posto l’olio di semi. La quantità deve essere l’80% del peso del burro.


E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
1

Buonasera, avrei una curiosità: dove le prendete le ricette che pubblicate sul blog?

2

Ciao! È possibile fare la torta della nonna un giorno prima? Si mantiene bene in frigo? Grazie!!!

3
Ricette della Nonna

Ciao Stella, sarebbe meglio conservarla a temperatura ambiente, in frigo tenderebbe ad "ammollare" troppo 😉

4

La della gruppo mille.. Non è gente. Ho fatto la mia solita. La crema niente di speciale .... cpreferisoc altre versioni

5

Sa!ve, questa sera proveró a farla 😊😊, premetto che è la prima volta che le faccio con cosi tante uova , per il resto al posto di usare una tortiera da 22, posso farla in una da 24 o 26 con le stesse quantità? Se si sarebbe perfetto ,altrimenti come sarebbero le dosi giuste? Grazie mille !

Autore6
Ricette della Nonna

Ciao Clarissa, con queste dosi puoi usare al massimo una tortiera da 24.

7

Ciao a tutti! La crema di riempimento è interessante però un prposta la devo fare: 8 unova sembrano un pò troppo, per dare un tocco di salubrità bisognerebbe ridurre/sostituirle, siete d'accordo?
Grazie e buoni pasticci

Autore8
Ricette della Nonna

Ciao Emanuele, la crema pasticciera Nonna la fa con 8 tuorli, non transige! 🙂 Considera che una persona mangia una fetta di questa torta che se vai a dividere non equivale neanche a un tuorlo per persona. Nulla toglie che puoi ridurre la quantità di tuorli.

9

Forse si può creare una variante, ovviamente a scapito della tradizione.
Ovvero anziché la crema (all'uovo) si può inserire una crema di castagne bollite (quella crema con cui si produce il mont blanc) o in sostituzione la crema di batata, ovvero la patata dolce americana se di buona qualità e saporita.

Carica altri commenti