Vitello tonnato

di in Antipasti

Il vitello tonnato è uno dei secondi piatti freddi più classici della tradizione culinaria italiana. Secondo la tradizione consolidata la ricetta nasce a Cuneo intorno al 1700, ma molti ne fanno risalire le origini a Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

Nella ricetta originaria il tonno non si usava, e la parola tonnato significava semplicemente “alla maniera del tonno”, per riferirsi alla cottura. L’uso di questo ingrediente risale invece all’Ottocento, come ci ricorda Pellegrino Artusi nel suo famoso libro Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene.

Non solo in Piemonte: il vitello con salsa di tonno è amatissimo anche in Argentina, dove ancora oggi vivono tantissimi figli e nipoti di emigrati piemontesi.

Ingredienti

  • 800 gr di girello o magatello di vitella
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 dado da brodo
  • 1 bicchiere di acqua
  • olio extravergine
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 100 gr di tonno
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 6 acciughe sott’olio
  • Tempo Preparazione:
    30 Minuti
  • Tempo Cottura:
    90 Minuti
  • Dosi:
    6 Persone
  • Difficoltà:
    Facile

Come fare il vitello tonnato

La ricetta del vitello tonnato si articola in due fasi: la preparazione della carne e quella della salsa. Due operazioni non particolarmente complesse ma che richiedono un minimo di dimestichezza in cucina.

Cuocere la carne di vitello

In un tegame mettete un po’ di olio e aggiungete la carota e la cipolla a pezzetti. Fate soffriggere fino a quando la cipolla sarà imbiondita e aggiungete il girello di vitella. Rosolate la carne su tutti i lati, quindi sfumate a fuoco alto con il vino facendo evaporare la parte alcolica.

Aggiungete un bicchiere d’acqua fredda e il dado. Salate, poi coprite il tegame con il coperchio e fate cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora e mezza controllando di tanto in tanto che la carne non si asciughi. In questo caso, aggiungete altra acqua e proseguite la cottura finché la carne non risulterà morbida.

Una volta cotta, lasciate la carne a raffreddare nel tegame e dedicatevi alla preparazione della salsa per il vitello tonnato.

Preparare la salsa di tonno

Lessate le uova in abbondante acqua (la cottura media è di 8-10 minuti, al fine di ottenere una consistenza ideale per realizzare la salsa).

Una volta sode e raffreddate, sbucciatele e separate l’albume dal tuorlo. Frullate questi ultimi insieme al tonno, ai capperi, alle acciughe e aggiungendo infine un cucchiaio di olio. Potete utilizzare a scelta il frullatore o il mixer a immersione (in quest’ultimo caso assicuratevi che la componente liquida sia preponderante, in modo da ottenere la salsa per il vitello tonnato con più facilità).

Se il composto dovesse risultare troppo denso, aggiungete qualche cucchiaio del fondo di cottura del girello, con qualche goccia di limone.

Comporre il vitello tonnato

Tagliate a fettine molto fini la carne di vitella, adagiatela su un vassoio e ricopritela con la salsa tonnata. Guarnite il vitello tonnato con qualche cappero intero e delle fettine di limone.

Vitello tonnato ricetta e foto

Per ottenere fette perfette lasciate raffreddare bene la carne in frigo prima di tagliarla.


E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
1

La carne di vitello non è meglio farla lessare?

2
Graziella Iozzelli

la carne posso cuocerla il giorno prima??????

3
Graziella Iozzelli

Ricette della Nonna grazie tante poi ti farò sapere...e tantissimi auguri di buone feste......

4
Ricette della Nonna

Si, certamente

5
Graziella Iozzelli

lo farò di sicuro mia figlia ne va matta ed è uno dei pochi piatti con carne che mangia mio genero...grazieeeeeeeeeeee

6
Ricette della Nonna

facci sapere

7
Flavia Fiorini

ma senza uova sode si può fare!

8
Norma Trivulzio

quanto è stato lunghissimo a scriverlo ma sarà buono

Carica altri commenti