Biancomangiare

di in Dolci al cucchiaio

Il Biancomangiare è un dessert antico, di origini medioevali, ma ancora molto attuale. La ricetta fu perfino riportata da Pellegrino Artusi nel suo libro di ricette “La Scienza in cucina e l’Arte di mangiar bene”. È curioso come questa sorta di budino sia famoso in molte regioni italiane: in Sicilia viene preparato con il latte di mandorla, in Piemonte viene aromatizzato con scorza di limone e vaniglia mentre la ricetta tipica ragusana prevede l’uso di miele per dolcificarlo.

Questa ricetta è stata realizzata con l’estrattore di succo Essenzia Green, che grazie alla sua tecnologia slow è in grado di preservare micronutrienti essenziali di frutta e verdura. Scopri tutte le caratteristiche dell’estrattore di succo Essenzia Green.

Ingredienti

  • 200 ml di latte fresco
  • 150 gr di farina di mandorle
  • 75 gr di zucchero
  • 100 ml di panna da montare
  • 3 fogli di colla di pesce
  • un pizzico di semi di vaniglia
  • un pizzico di cannella
  • la scorza di mezzo limone
  • mandorle a lamelle per decorare
Guarda altre ricette con: cannella, farina di mandorle, latte, panna, vaniglia, zucchero
  • Tempo Preparazione:
    15 Minuti
  • Tempo Cottura:
    3 Minuti
  • Tempo Riposo:
    1 Notte + 4 ore
  • Dosi:
    4 Persone
  • Difficolta:
    Facile

Procedimento

La sera prima, frullate lo zucchero assieme alla farina di mandorle. Trasferite il tutto in un contenitore con un coperchio, versate il latte e mescolate. Aromatizzate con la cannella, la vaniglia e la scorza del limone. Coprite, riponete in frigo e lasciate riposare per una notte.

Il giorno seguente, ammorbidite in acqua fredda i fogli di colla di pesce per una decina di minuti. Quindi estraetela e strizzatela.

Filtrate il composto di latte e mandorle con un colino, raccogliendo il liquido. Scaldate leggermente il liquido e fateci sciogliere dentro la colla di pesce. Lasciate raffreddare. Montate a parte la panna e aggiungetela al composto.

Versate il tutto in 4 stampini monoporzione da budino e riponeteli in frigorifero a solidificare per almeno 4 ore.

Una volta pronto, sformate ciascun Biancomangiare su dei piattini e decorateli con mandorle a lamelle tostate.

Biancomangiare


Aggiungi commento

Devi effettuare il login per inserire un commento.
1
Marco Ortolano

Stupenda!!!!!

2

ooops, forse c'è un "errorino" al punto 7! Comunque proverò la ricetta, non vedo l'ora. Cordiali saluti, Cathy

3

Ops...corretto! Grazie.