Abbacchio scottadito

di in Ricette del Lazio

Se avete la fortuna di poter accendere il barbecue nel giorno di Pasqua (o di Pasquetta), non potete non provare l’abbacchio scottadito, ricetta tradizionale di Pasqua.

Questa preparazione è tipica soprattutto di Roma e del suo hinterland, ma in generale l’uso della carne di agnello è diffusa, nel periodo pasquale, in tutto il Centro Italia.

Le costolette di agnello, tenere e saporite, vanno mangiate appena tolte dal fuoco. Risultando ancora bollenti, quasi da scottare le dita, ecco perché hanno assunto questo simpatico e curioso soprannome.

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Ingredienti

  • 20 costolette d’agnello
  • 4 cucchiai di vino bianco
  • un rametto di timo fresco
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • Tempo Preparazione:
    10 Minuti
  • Tempo Cottura:
    10 Minuti
  • Tempo Riposo:
    30 Minuti
  • Dosi:
    4 Persone
  • Difficoltà:
    Facilissima

Ricetta dell’abbacchio scottadito

Per preparare delle perfette costolette di abbacchio scottadito, iniziate a sfogliare il timo e schiacciate l’aglio. L’uso delle erbe aromatiche aiuta a ottenere un sapore migliore, togliendo alla carne dell’agnello quel retrogusto amarognolo che è tuttavia caratteristico di questo prodotto.

Mescolate il trito di erbe aromatiche con 3 cucchiai d’olio d’oliva preferibilmente extravergine e al vino bianco. Si creerà così una sorta di marinatura abbastanza leggera, nella quale mettere l’abbacchio (utilizzate una pirofila, preferibilmente in “cotto”).

In questo caso il consiglio è di preferire una marinatura tanto più lunga quanto vogliate “ammorbidire” il gusto dell’abbacchio scottadito. In linea di massima si possono impiegare appena 30 minuti per ottenere un risultato piuttosto soddisfacente al palato.

Una volta terminata la marinatura, rimuovete le costolette dalla pirofila. Scolate il liquido e asciugate la carne con l’aiuto di un canovaccio pulito oppure con delle classica carta assorbente da cucina. Scaldate molto bene una piastra o una griglia e cuoceteci sopra l’abbacchio scottadito cinque minuti per lato, facendo attenzione a che non risultino eccessivamente bruciacchiate. Essendo una carne piuttosto delicata, infatti, richiede una cottura non eccessiva.

Una volta pronto, servite l’abbacchio scottadito immediatamente. Se non avete a disposizione la griglia, oppure il tempo non lo permette, potete cuocerlo tranquillamente anche in forno allungando i tempi di cottura. Accompagnate questo piatto tipico della Pasqua con le immancabili patate al forno.

Abbacchio scottadito


Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.