Castagnaccio

di in Dolci e dessert

Il Castagnaccio è un dolce tipico della zona appenninica italiana, è un piatto “povero” diffusissimo nelle regioni  dove le castagne e la loro farina erano alla base dell’alimentazione delle popolazioni contadine. Dopo un periodo di fame e carestia, iniziato nel secondo dopoguerra e dovuto al crescente benessere, è stato riscoperto e oggi è protagonista, nel periodo autunnale, di numerose sagre e feste. Esistono numerose varianti, più o meno ricche di frutta secca, aromatizzate all’arancia o ai semi di finocchio.

Ingredienti

  • 300 gr di farina di castagne
  • 50 gr di uvetta
  • 50 gr di pinoli
  • 1 cucchiaino di cacao amaro
  • olio extra vergine di oliva
  • 1 rametto di rosmarino
  • acqua
  • pangrattato
  • sale
  • Tempo Preparazione:
    15 Minuti
  • Tempo Cottura:
    40 Minuti
  • Dosi:
    8 Persone
  • Difficoltà:
    Facile

Procedimento

Mettete l’uvetta ad ammorbidire in acqua tiepida. Intanto amalgamate la farina di castagne e il cacao con l’acqua, aggiungendo quest’ultima poco a poco, finché il composto non comparirà morbido e denso (serviranno circa 4 bicchieri d’acqua).

Strizzate l’uvetta e aggiungetela, con i pinoli e un pizzico di sale al composto e mescolate bene aggiungendoci un cucchiaio di olio.

Preparate la teglia o le teglie monoporzione, come nel nostro caso, ungendola e cospargendola di pangrattato e versateci dentro il composto.

Cospargete con il rosmarino e mettete in forno a 200 °C per 40 minuti o, almeno, sin quando non si sarà formata una crosticina scura sulla superficie del Castagnaccio.

Sfornate il Castagnaccio a fettine o rettangolini e servite.

Foto di Castagnaccio


E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
1
Patrizia Fabbri

Vabbe' ho capito non mi sai dire il motivo altrimenti mi avresti già risposto

2
Ricette della Nonna

Nonna ti ha risposto, evidentemente non è quello che volevi sentirti dire, ciao e buona giornata

3
Pippo Pippopippo

Senza cacao e con molte noci che fu non hai messo questa è la vera ricetta. Per renderlo più riferibile mettiamo u pizzico di bicarbonato

4
Danila Franceschini

nella zona appenninica, riferimento di questa ricetta, le noci non le hanno mai messe

5
Patrizia Fabbri

Certo più volte

6
Ricette della Nonna

con questa ricetta? Devi considerare che i prodotti comprati spsso hanno ingredienti più chimici per renderli più morbidi e più lunghi nella conservazione

7
Patrizia Fabbri

Perché non viene morbido come quello che si compra?

8
Valeria Angie Gallorini

Probabilmente perchè prolunghi la cottura oltre il dovuto, che asciuga e assottiglia il castagnaccio
Anche l'altezza dell'impasto ha la sua importanza.
Quelli "che si comprano" infatti possono essere molto alti quindi certamente più pastosi ( come gusto personale, a me non piacciono)
Per avere lo stesso risultato prova a mettere l'impasto in tortiere più piccole in modo da aumentare lo spessore e togli dal forno appena si formano le crepe. Oltre rischi di asciugarlo troppo

9
Ricette della Nonna

hai provato a farlo?

10
Mario Paolucci

Avete messo per due volte la grammatura dell'uvetta... 🙂

11
Ricette della Nonna

Grazie della segnalazione Mario.