Sarde a beccafico: fritte e al forno

di in Ricette della Sicilia

Le sarde a beccafico sono un piatto tipico della cucina siciliana. Ogni città siciliana ha la sua ricetta: c’è la versione palermitana e quella catanese. Chi le cucina al forno, chi fritte, chi le riempie con la tradizionale muddhica assieme a un piccolo pezzettino di provola e chi invece le accompagna con la salsa di pomodoro.

Nonna vi consiglia questo procedimento che è valido sia per dei golosi dei fritti sia per chi predilige le cotture più light al forno.

Pasta con le sarde
Pasta con le sarde

Ingredienti

  • 1 kg di sarde
  • 8 cucchiai di pangrattato
  • 50 gr di uvetta
  • 25 gr di pinoli
  • 4 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 spicchio di aglio
  • sale qb
  • olio extravergine d'oliva qb
  • aceto di vino bianco qb

per la cottura al forno

  • alloro qb

per la frittura

  • 2 uova
  • farina 00 qb
  • pangrattato qb
  • 1 l di olio di arachide per friggere
  • Tempo Preparazione: 40 minuti
  • Tempo Cottura: 5 minuti
  • Dosi: 4 persone
  • Difficoltà: Facile
  • Cucina: Italiana
  • Categoria: Secondi Piatti

Come fare le sarde a beccafico

  1. Aprite le sarde a metà. Eliminate le interiora e la lisca centrale. Sciacquatele delicatamente sotto l’acqua corrente e asciugatele tamponandole con dei fogli di carta da cucina. Disponetele su un piatto largo e spennellatele con l’aceto di vino bianco.

  2. A parte preparate la “muddhica atturrata” ossia il ripieno delle sarde a beccafico. Ammollate l’uva passa in acqua calda per una decina di minuti. Versate il pangrattato in un padella assieme ai pinoli e a 3 cucchiai d’olio d’oliva. Fate tostare il tutto scuotendo spesso la padella fino a quando il pangrattato non avrà acquistato un bel color nocciola. Versate il tutto in una ciotola aggiungeteci il prezzemolo e aglio tritati. Quindi riprendete l‘uva passa ammollata, strizzatela e aggiungetela al ripieno insieme al pecorino grattugiato.

  3. Per le sarde a beccafico fritte: aggiungete al composto a base di pangrattato 1 uovo intero. Mescolate bene il tutto e riempite ogni sarda con il composto. Alternativamente potete riporre il ripieno su una sarda aperta a libro e riporre un’altra sarda al di sopra.

    Passate le sarde nella farina, nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Ripetete l’operazione una secondo volta per ottenere una impanatura più croccante.

    Scaldate abbondante olio per friggere e friggete poche sarde a beccafico per volta. Quando saranno belle dorate, raccoglietele e sgocciolatele su della carta assorbente o carta paglia. Servitele subito accompagnandole da fettine d’arancia fresca.

  4. Per le sarde a beccafico al forno: suddividete la “muddhica atturrata” sulle sarde e arrotolatele su loro stesse. Potete infilzarle su stecchi per spiedino, a due a due, alternandole a foglie d’alloro o disporle una accanto all’altra su una teglia precedentemente oleata.

    Scaldate il forno a 200°C. Infornate le sarde e cuocetele per non più di 5 minuti. Servitele calde o tiepide accompagnandole da fettine di arancia.

foto sarde a beccafico fritte e al forno 2

foto sarde a beccafico fritte e al forno 3

La Videoricetta Top

Scopri altre ricette

Sarde in saor Sarde in saor
Le sarde in saor sono una tipica pietanza veneta, preparata per..
Panelle siciliane Panelle siciliane
Le panelle delle frittatine di farina di ceci tipiche della..
Tortino di sarde al forno Tortino di sarde al forno
Il tortino di sarde al forno è un piatto elaborato ma non..
Pasta alici e pecorino Pasta alici e pecorino
La pasta con alici e pecorino è una ricetta classica della cucina..
Il libro di Ricette della Nonna Il libro di Ricette della Nonna
Scopri le oltre 500 ricette del nostro libro a un prezzo supereconomico!