Vellutata di zucca

di in Minestre e Zuppe

La vellutata di zucca è davvero facile e si presta ad essere preparata per un pranzo in famiglia, una cena con amici o in qualsiasi occasione vogliate servire ai vostri ospiti un piatto che sazia e fa bene al corpo e allo spirito.

Tipica autunnale, la ricetta della vellutata di zucca è un vero e proprio abbraccio di sapori e profumi, che potete rendere più originale con fantasia ad esempio aggiungendo delle spezie come la cannella o la curcuma. Potete infine aggiungere delle carote o utilizzare lo scalogno al posto della cipolla.

Nonna ha voluto rendere particolare questa ricetta unendo anche due ingredienti tipici autunnali come le castagne e funghi, ma potete tranquillamente non metterli saltando i passaggi evidenziati.

Quale zucca scegliere per la vellutata di zucca

Una buona vellutata di zucca si prepara scegliendo con attenzione l’ingrediente principale, potete sicuramente scegliere una zucca gialla come la mantovana o la napoletana, ma se volete un consiglio sulla zucca migliore per fare la vellutata scegliete la trombetta d’Albenga, dalla curiosa forma allungata e con un retrogusto intenso, renderà la vostra vellutata saporita e gustosa.

Ingredienti

  • 1 kg di zucca gialla pulita
  • 1.5 l di brodo vegetale
  • 1 cipolla
  • 200 gr di funghi champignon
  • 300 gr di castagne
  • 1 noce di burro
  • 1 rametto di timo
  • sale qb
  • Tempo Preparazione:
    10 Minuti
  • Tempo Cottura:
    30 Minuti
  • Dosi:
    4 persone
  • Difficoltà:
    Facilissima
  • Calorie:
    200

Come fare la vellutata di zucca

  1. Togliete la buccia dalla zucca. Fate molta attenzione nel compiere questa azione e soprattutto usate un buon coltello. Una volta pelata, la zucca andrà ridotta in cubetti di dimensioni uguali, un centimetro circa, e messa da parte.

  2. Come detto in precedenza, potete omettere questo passaggio qualora non desideriate utilizzare le castagne nella vostra vellutata di zucca. Lessate le castagne con tutta la buccia in abbondante acqua. Per 300 grammi di castagne, è sufficiente un litro di acqua e circa 40/50 minuti dal bollore a seconda della grandezza delle castagne. Una volta cotte, spellatele, tagliatele in due parti e tenetele da parte.

  3. In una pentola abbastanza grande lasciate imbiondire la cipolla tritata, una volta che la cipolla sarà dorata, aggiungete la zucca tagliata a cubetti. Come nella preparazione del risotto, è importante aggiungere gradualmente il brodo, per dare alla vellutata una consistenza cremosa. A metà cottura circa aggiungete le erbe aromatiche. In questa ricetta è stato utilizzato il timo, ma divertitevi a sperimentare secondo i vostri gusti, magari aggiungendo una spolverata di noce moscata o di paprika piccante. Lasciate cuocere il tutto a fuoco lento per 30-40 minuti rabboccando il brodo di tanto in tanto. Regolate di sale.

  4. Nel frattempo che la zuppa si cuoce, pulite i funghi champignon e divideteli in 4. Cuoceteli in padella con una noce di burro. A fine cottura aggiungete anche le castagne messe da parte in precedenza e fate insaporire bene il tutto. Potete saltare questo passaggio se avete deciso di preparare una classica vellutata di zucca senza variazioni.

  5. Una volta che la zucca si sarà ben sfaldata, toglietela dal fuoco e con un frullatore a immersione, frullate bene direttamente nella pentola di cottura. Qualora la consistenza della vellutata dovesse essere troppo densa aggiungete qualche mestolo di brodo e amalgamate bene fino al raggiungimento del giusto grado di cremosità.

  6. Versate la vellutata nei piatti e guarnitela con le castagne e i funghi e qualche fogliolina di timo. Servitela subito accompagnandola con dei crostini di pane croccanti e un filo d’olio extravergine di oliva.

Come fare la vellutata di zucca e patate

La ricetta della vellutata di zucca e patate non differisce molto da quella della vellutata classica.

Una volta pelata la zucca e ridotta a dadini, si fa cuocere per qualche minuto nel trito di cipolla e olio, prima di aggiungere le patate tagliate a fette di dimensioni uniformi (1-1,5 centimetri circa di lato).

Si lascia cuocere il tutto per 30 minuti e si passa al minipimer. Per dare ulteriore sapore, è possibile lasciar abbrustolire in padella alcune striscioline di pancetta affumicata, che si userà come guarnizione del piatto.

Ricetta vellutata di zucca

Nonna vi consiglia di preparare una quantità di vellutata maggiore e tenerla da parte per condirci successivamente la pasta alla crema di zucca. Se vi piacciono le zuppe a base di zucca provate anche la minestra di zucca o la zuppa di zucca ai frutti di mare.


E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
Le ricette più cliccate
Ricetta crostata alla marmellata

Crostata alla marmellata

Croccante e buonissima


Ricetta cheesecake alle fragole

Ricetta Tiramisù al caffè

Tiramisù classico

Il classico al caffè


Ricetta tiramisù alle fragole

Tiramisù alle fragole

Un’originale alternativa


Ricetta torta al cioccolato

Torta al cioccolato

Unica e inimitabile


Ricetta torta di mele

Torta di mele

La classica di Nonna


Ricetta ciambellone soffice

Ricetta torta magica

Torta magica

Magicamente buona


Ricetta torta margherita

Torta margherita

Profumata e soffice