Cheesecake senza cottura al Philadelphia

di in Cheesecake senza cottura

La cheesecake senza cottura al Philadelphia è entrata prepotentemente tra i dolci più amati dagli italiani, sebbene italiana proprio non sia avendo origini dichiaratamente americane. In questa versione è stata decorata con pere e mandarini, ma potete decidere la vostra decorazione a seconda della stagione in cui la state preparando.

Ingredienti

per la cheesecake

  • 150 gr di biscotti al cacao
  • 2 cucchiai di zucchero di canna scuro
  • 60 gr di burro
  • 5 fogli di gelatina (o 2 cucchiaini di agar agar)
  • 250 ml di panna
  • 200 gr di formaggio cremoso tipo Philadelphia
  • 100 gr di yogurt greco
  • 50 gr di zucchero a velo

per le pere sciroppate

  • 5 pere Williams di piccole dimensioni
  • 150 ml d’acqua
  • 150 ml vino Marsala
  • 2 cucchiai di zucchero semolato

per la composta di mandarini

  • 250 gr di mandarini non trattati
  • 100 gr di zucchero semolato

per decorare

  • panna montata
  • 2 mandarini affettati
  • Tempo Preparazione: 90 Minuti
  • Tempo Cottura: 0 Minuti
  • Tempo Riposo: 24 ore
  • Dosi: 8 persone
  • Difficoltà: Media

Procedimento

Preparate la composta di mandarini: lavateli accuratamente e tagliateli (senza eliminare la buccia) a piccoli pezzi. Radunateli in una ciotola assieme a metà quantità di zucchero e lasciate macerare per una notte in frigorifero.

L’indomani versate i mandarini macerati con lo zucchero in una pentola e cuocete il tutto per almeno 10 – 15 minuti. Poi frullateli con un frullatore a immersione, aggungete lo zucchero rimasto e cuocete a fuoco basso fino al raggiungimento della giusta densità.

Invasate la composta in vasetti sterilizzati, capovolgeteli e, una volta raffreddati, riponeteli in frigorifero.

Preparate le pere sciroppate: spellate e tagliate 4 delle 5 pere a metà. Con uno scavino eliminate la parte centrale con i semi.

Radunate le pere in un pentolino, copritele con l’acqua e il vino Marsala, aggiungete lo zucchero. Tagliate un cerchio di carta forno grande tanto quanto il pentolino. Foratelo e adagiatelo sulle pere e sul liquido. Mettete il pentolino sul fuoco e fate sobbollire il tutto per circa 15 minuti fino a quando la frutta non sarà morbida ma ancora soda. Scolate e lasciate raffreddare. Tagliate a piccoli pezzi la pera rimasta e lasciatela da parte.

Preparate la cheesecake: fate fondere il burro e radunatelo assieme ai biscotti al cacao e allo zucchero di canna in un mixer. Frullate il tutto. Rivestite di carta forno uno stampo a cerniera dal diamentro di 20 cm e versateci dentro il composto di biscotti e burro. Livellate e schiacciate bene il tutto in modo che diventi ben compatto. Riponete in frigo a solidificare.

Ammollate la gelatina in acqua fredda. Montate a parte 200 ml di panna. I restanti 50 ml scaldateli in un pentolino assieme ai fogli di gelatina, ben strizzati, fino a quando questi non si saranno sciolti.

In un’altra ciotola lavorate con le fruste il Philadelphia e lo yogurt greco assieme allo zucchero a velo e a un pizzico di semi di vaniglia. Aggiungete a filo la panna tiepida con i fogli di gelatina sciolti.

Servendovi di una spatola, aggiungete al composto 3 cucchiai di composta di mandarini e la pera precedentemente tagliata a dadini. Poi, senza smontare il tutto, aggiungete la panna montata.

Versate il tutto nello stampo, livellatelo con la spatola e riponetelo in frigo a solidificare per almeno 1 notte o 24 ore.

Un’ora prima di servire la cheesecake, decoratela con le fettine di pera sciroppate, riccioli di panna montata e fettine di mandarino.

Cheesecake ai mandarini ricetta e foto

La Videoricetta Top