Come fare la vellutata di piselli

di in Come fare

Gustosa, facile da preparare e dal basso apporto calorico, la vellutata di piselli è un piatto che fa felici grandi e piccini, anche quelli più ostici quando si tratta di mangiare le verdure.

La si può realizzare con i piselli freschi o anche con quelli surgelati, ma sicuramente i primi le daranno un sapore più intenso e un colore ancora più acceso.

È una ricetta adatta anche ai vegani (a patto di utilizzare una panna vegetale) e ai vegetariani, e soprattutto funziona benissimo anche per chi è a dieta: le vellutate, infatti, aumentano il senso di sazietà e riducono la fame.

Come si prepara la vellutata di piselli

Per preparare una buona vellutata di piselli (o anche la crema di piselli, che risulterà solo leggermente meno densa ma lo stesso gustosa!) per 4 persone avrete bisogno di circa 1 kg di pisellini freschi.

Insieme ai piselli, il sapore della vellutata sarà dato dalla cipolla, dal brodo vegetale e, se volete, anche dalla panna (che potrete sostituire utilizzando una patata tagliata a cubetti).

  • Si inizia facendo dorare in una pentola abbastanza capiente 100 grammi di cipolla con dell’olio extravergine d’oliva, e aggiungendo subito dopo i piselli, indipendentemente freschi o surgelati (il brodo di cottura provvederà a dargli una consistenza unica).
  • I piselli vanno fatti così cuocere per circa 5 minuti, prima di coprirli con il brodo vegetale, circa 350 ml (in proporzione 1:3 con i piselli), abbassare la fiamma e cuocere per circa 20 minuti.
  • Per ottenere una vellutata dalla consistenza molto morbida si frulla il tutto con un minipimer, aggiungendo il brodo vegetale rimanente e la panna fresca.
  • Nel caso in cui preferiate utilizzare le patate a posto della panna, lasciatele cuocere insieme ai piselli, in modo che si sfaldino e possano poi essere frullate con facilità.
  • Prima di servirla, spolverate il piatto con delle scaglie di parmigiano Reggiano.

Varietà e consigli per una perfetta vellutata di piselli

Una aggiunta facile da realizzare per la crema di piselli è sicuramente quella dei crostini di pane, che si possono acquistare già pronti oppure preparare scaldando dei piccoli pezzetti di pane (meglio ancora se casereccio, ma anche la baguette andrà benissimo!) in una padella con olio, aglio ed erbe aromatiche.

Golosissima è anche la variante con la pancetta croccante, da tagliare a fette sottili e cuocere per qualche minuto su una griglia.

Per una variante “mari e monti”, infine, provate a servire la vellutata di piselli con qualche gambero saltato in padella con del cognac: il sapore del pesce e quello della verdura si uniranno, per un piatto gourmet ma facilissimo da realizzare!

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.