Frico friulano

di in Antipasti

Il frico friulano è una ricetta originaria appunto del Friuli preparata semplicemente con patate e formaggio Montasio. Una frittata di patate dal gusto irresistibile.

Ci sono diversi modi di cucinare il frico e la ricetta varia a seconda dei luoghi e delle vallate della zona alpina e prealpina del Friuli Venezia Giulia. Ve ne proponiamo due caratterizzati da una diversa cottura delle patate.

Il frico non va fatto con patate sbollentate grattugiate bensì cotte e ben bollite, vanno utilizzate varie stagionature di formaggio e va consumato caldo, rigorosamente accompagnato dalla polenta, mai freddo!

Ingredienti frico friulano

  • 700 gr di patate pesate con la buccia
  • 100 gr di formaggio Montasio stravecchio o stagionato a cubetti
  • 150 gr di formaggio Montasio fresco o altro formaggio fresco (tipo asiago)
  • 100 gr di formaggio Montasio mezzano o altro formaggio di media stagionatura
  • 2 cipolle medie
  • sale e pepe
  • olio extravergine d’oliva o 2 cucchiai di battuto di lardo
  • Tempo Preparazione:
    30 Minuti
  • Tempo Cottura:
    30 Minuti
  • Dosi:
    un frico per 4 persone
  • Difficoltà:
    Facile

Videoricetta

Procedimento

Tagliate tutti i formaggi a cubetti piccoli oppure grattugiateli grossolanamente. Pelate e tagliate a cubetti grandi le patate. Mettetele in una pentola, copritele d’acqua fredda, aggiungete un pugnetto di sale e portate il tutto a ebollizione. Scolatele quando saranno cotte e schiacciatele grossolanamente con una forchetta. Mettetele da parte.

Affettate finemente la cipolla e rosolatela in una padella larga almeno 24 – 26 cm e alta almeno 5 cm con 2 cucchiai d’olio oppure 2 cucchiai di battuto di lardo. Quando la cipolla si sarà ammorbidita, aggiungete le patate e i formaggi. Aiutandovi con 2 mestoli mescolate bene il tutto ogni 5 minuti in modo da favorire lo scioglimento del formaggio Montasio e l’amalgamarsi con le patate. Mantenete un fuoco medio e proseguite impastando il tutto di tanto in tanto per almeno 15 minuti.

Una volta che il formaggio si sarà sciolto, livellate la superficie e lasciate cuocere il frico friulano a fuoco medio. Come per la frittata, rigiratelo ogni 10 minuti servendovi di un piatto o di un coperchio. Dopo circa 30 minuti si sarà formata una crosticina più scura su entrambe i lati. A questo punto, spegnete il fuoco, trasferite il frico di patate su un piatto da portata e servitelo ben caldo accompagnato da polenta.

Alternativamente alla bollitura, potete rosolare le patate assieme alle cipolle e al battuto di lardo (o all’olio) aggiungendo in questo caso 1 mestolo d’acqua bollente e coprendo la padella. Una volta che le patate si saranno ammorbidite, schiacciatele con una forchetta e aggiungete i formaggi. Proseguite poi la cottura in padella del frico come descritto nella ricetta.

Frico friulano ricetta e foto

Il vino consigliato da nonna:

All’olfatto e al palato risulta un vino strutturato e tannico con un bouquet fruttato molto definito e intenso: si distinguono chiaramente i sentori di frutti a bacca rossa e nera, di fragole e di erbaccia. Il Merlot è un rosso secco, contraddistinto da note eleganti e complesse. Il tannino piacevole bilancia l’acidità appena accennata, armonizzando i sapori tra calice e piatto.


E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
1

Salve!! Posso usare altri tipi di formaggio? O quello senza lattosio lo posso usare? Grazie.

2

È normale che durante la cottura butti fuori tanto olio??? Dipende dal formaggio??

3
Ricette della Nonna

Assolutamente si.

4

E' inevitabile che sul fondo della padella si attacchi sopratutto il formaggio, da qui addio alle crosticine. Al tempo non esistevano padelle antiaderenti. Cosa mi consiglia

5
Valentina Bin

Ciao nonna!!! Venerdì sera sono stata alla festa di Majano in Friuli ed ho mangiato per la prima volta il frico!!!
Buonissimo ma un po diverso da quello che proponi tu, come scrive Mariangela non c'era la cipolla ed era morbido senza crosticina dorata
Le patate sembravano tipo a pezzi ma non ne sono sicura, x "grattugiare le patate" cosa intendi? Con la grattuggiarlo del grana o con l'attrezzo x fare il purè?!?

6
Ricette della Nonna

Uno dei due. O le grattugi oppure le schiacci con il passapatate.

7
Mariangela Ragnoli

Io non lo faccio con la cipolla, e lo lascio un po morbido, ricetta insegnata da una friulana doc

8
Patrizio Bertozzo

Il frico senza cipolla è come il pesto senza aglio

Carica altri commenti
Le ricette più cliccate
Ricetta torta al cioccolato
Torta al cioccolato

Unica e inimitabile


Ricetta torta di mele
Torta di mele

La classica di Nonna


Ricetta ciambellone soffice

Ricetta crostata alla marmellata
Crostata alla marmellata

Croccante e buonissima


Ricetta torta magica
Torta magica

Magicamente buona


Ricetta torta paradiso
Torta paradiso

Torta più soffice non esiste


Ricetta torta pan di stelle
Torta pan di stelle

Un nuovo classico


Ricetta torta pan di stelle

Ricetta torta margherita
Torta margherita

Profumata e soffice


Ricetta Tiramisù al caffè
Tiramisù classico

Il classico al caffè