Torta pasqualina ai carciofi

di in Ricette con i carciofi

La torta Pasqualina è un tipico piatto ligure pasquale a base di bietole, ma questa è la ricetta che rappresenta una variante altrettanto buona e conosciuta: la pasqualina con i carciofi.

Ingredienti

per il ripieno

  • 8 carciofi
  • 500 gr di ricotta morbida (anche se la ricetta originale prevede la Prescinseua, formaggio tipico ligure, una sorta di caglio fresco e un pò acidulo).
  • 130 gr di formaggio grattugiato
  • 12 uova
  • 150 ml di olio extravergine di oliva
  • maggiorana
  • mezza cipolla
  • sale
  • pepe

per la pasta

  • 600 gr di farina
  • 300 ml di acqua
  • 35 ml di olio extravergine di oliva
  • sale
  • Tempo Preparazione:
    60 minuti
  • Tempo Cottura:
    45 minuti
  • Tempo Riposo:
    60 minuti
  • Dosi:
    6 persone
  • Difficoltà:
    Facile

Preparazione

Iniziate con la sfoglia: in una ciotola mettete la farina, aggiungete l’olio e l’acqua in cui avrete precedentemente sciolto il sale. Aggiungete qualche cucchiaio di acqua se l’impasto dovesse risultare troppo duro.

Impastate per bene e mettete a riposare l’impasto in un posto fresco per circa 1 ora.

Passate al ripieno: pulite i carciofi eliminando le spine e le foglie esterne più dure. Tagliateli a pezzettini e fateli cuocere coperti fin quando non saranno ben rosolati in un soffritto di cipolla e mezzo bicchiere di acqua.

In una terrina mischiate la ricotta, i carciofi, 5 uova, un bianco d’uovo (non gettate il rosso, vi servirà dopo), sale, pepe, maggiorana e metà del formaggio grattugiato. Amalgamate bene il ripieno.

Passata l’ora, riprendete la pasta sfoglia e suddividete l’impasto in quattro parti (anche se l’originale ricetta ne prevede ben 33, come gli anni di Cristo). Stendete le 4 parti in altrettante sfoglie molto sottili.

Foderate una tortiera di circa 24 cm con la prima sfoglia facendola aderire alle pareti della tortiera, ungetela, sovrapponete la seconda sfoglia e versate all’interno il ripieno. Livellatelo per bene e praticate, col l’aiuto di un cucchiaio, 6 fossette nel ripieno. Riempite queste fossette sgusciandoci all’interno le uova.

Cospargete con il restante formaggio e coprite il tutto con le due sfoglie rimaste (tra le due mettete sempre dell’olio) facendo attenzione a non rompere le uova.

Ripiegate il bordo, pizzicandolo con le dita per chiuderlo bene e spennellate la superficie con il tuorlo avanzato dall’impasto unito ad un po’ di olio.

Cuocete in forno caldo a 180 °C per 45 minuti circa. Controllate la cottura con uno stuzzicadenti senza premere troppo in profondità per non rompere i tuorli.

Servite la pasqualina ai carciofi tiepida o, ancora meglio, fredda.

Foto torta pasqualina ai carciofi


Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
1
Laura Perez Bourbon

Soy argentina, nieta de genovesa, TREBINO, y en mi casa siempre se hacía esta pascualina. La diferencia es que el alcaucil (carciofi) acá lo conseguimos en agosto ó septiembre (primavera). La hago siempre, pero no es común que la gente la conozca, y es tan rica!!!!!
Hacía tanto que no escuchaba esa palabra prescinseua, nunca la había visto escrita. Gracias Nonna por estas lindísimas recetas

2
Ricette della Nonna

grazie a te!!

3
Giada Ferrara

per 13/15 persone come mi regolo con le dosi?

4
Ricette della Nonna

Fanne due 😉

5
Donatella Tessi Tartara

ottima ricetta proverò a farla

6
Ricette della Nonna

Facci sapere.

7
Claudio Calcagno

che poi in realtà, almeno dalle mie parti, la pasqualina si fa con i carciofi, bietole e spinaci sono varianti, non il contrario

8
Olga Pastorino

Anche in casa mia si faceva e si fa con i carciofi, mai usate le bietole, allora era la torta di bietole....un'altra cosa

9
Ricette della Nonna

Claudio Calcagno 😉

10
Claudio Calcagno

Ricette della Nonna Stella (SV). ma apparte questo non è una distinzione di tipo geografico, ci sono proprio due correnti di pensiero che si dividono sul quale sia l'originale. Ma a mio parere a Pasqua è diffuso l'uso di carciofi nella cucina italiana, pertanto anche la Pasqualina deve avere origine con questi

11
Maria Pia Gallo

No Claudio la ricetta originale ligure prevede bietole e prescinseua... ma anch'io la preferisco con carciofi e ricotta 🙂

12
Ricette della Nonna

Di dove sei?

13
Pierangela Benedetti

Mio padre diceva: se ci mette della roba buona deve essere buona per forza! Poi ci sono i gusti. Ma della torta pasqualina non ne avanza mai neppure una briciola.

14
Ricette della Nonna

Tuo padre diceva bene 🙂

Carica altri commenti