Marmellata di fichi

di in Marmellate e confetture della nonna

La marmellata di fichi o, per meglio dire, la confettura di fichi è un’ottima preparazione da abbinare a crostate dolci e degustazione di formaggi. Deliziosa e allo stesso tempo molto nutriente.

A piacere, si possono aggiungere, amalgamando a fine cottura, noci, mandorle, cacao o grani di pepe a seconda dei vostri gusti. Una confettura non ordinaria ma buonissima da cucinare e gustare. Provare per credere.

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Ingredienti

  • 0,5 kg di fichi maturi
  • 250 gr di zucchero
  • 1 limone
  • Tempo Preparazione:
    20 Minuti
  • Tempo Cottura:
    55 Minuti
  • Dosi:
    1 vasetto da 250 gr
  • Difficoltà:
    Facilissima

Marmellata di fichi: preparazione

Per preparare la confettura di fichi, sbucciate i fichi maturi, ma non sfatti, tagliateli a pezzi e metteteli in una pentola larga a fondo spesso, cuocete fino a che il liquido rilasciato non avrà raggiunto il bollore (circa 15 minuti). A questo punto aggiungete, a fuoco spento, lo zucchero insieme con il succo e la buccia grattugiata del limone. Amalgamate tutto molto bene.

Riaccendete il fuoco e riportate a bollore, lasciate cuocere a fuoco dolce per circa 40 minuti. Girando di tanto in tanto.
Per verificare la consistenza della marmellata di fichi fate la prova piattino: ponetene un cucchiaino su un piatto freddo, inclinandolo il composto dovrà aderire senza scivolare velocemente.

Nel frattempo prendete i vasetti e immergeteli in acqua bollente per almeno 20 minuti in modo da sterilizzarli. Quando saranno trascorsi i 20 minuti necessari per il bollore dei vasi, riponeteli a testa in giù su un tavolo ricoperto da un telo di cotone e lasciateli asciugare perfettamente.

Aiutandovi con un cucchiaio, riempite i vasetti sterilizzati, chiudeteli con dei tappi nuovi e capovolgeteli nuovamente lasciandoli raffreddare.

Dato che è stato utilizzato meno del 70% di zucchero rispetto al peso della frutta per preparare la confettura di fichi, bisogna anche procedere alla pastorizzazione ponendo i vasetti pieni ben chiusi, immersi completamente nell’acqua e separati da un canovaccio in una pentola, lasciandoli bollire per circa 20 minuti.

Passato il tempo, fate raffreddare i vasetti nell’acqua, quindi scolateli e riponeteli in un luogo fresco e al riparo dalla luce.

Prima di consumare la confettura conservata, accertatevi che il tappo del vasetto abbia mantenuto l’avvallamento al centro, e che al momento dell’apertura produca il “clic” derivato al suo ritorno nella posizione originale.

confettura di fichi


Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.
1

Facile da fare e buona come confettura

2
Ricette della Nonna

Ciao Agostina, per conservare la marmellata di fichi puoi seguire gli stessi suggerimenti utili per tutte le conserve.
Tienila in un ambiente fresco e asciutto e, una volta aperta, riponila in frigorifero per evitare la formazione di fastidiose muffe.

Buona giornata da nonna!

3

Buongiorno qualche giorno fa ho fatto la vostra marmellata di fichi ma vi ho anche chiesto per la sua conservazione ma ancora non mi avete risposto grazie

4

Ciao a Tutti, Bhe io su 2 kg di fichi gli metto mezza scorza gratuggiata di un limone e basta senza il succo..poi va a gusti io poi metto mezzo kg di zucchero per 3 kg di fichi e fidatevi già viene dolcissima...Comunque a me personalmente piace senza limone troppo acido va a coprire il gusto del fico..Buona serata a Tutti.

5

Buongiorno io sto preparando la vostra marmellata di fichi buonissima ma vorrei chiedervi dopo avere riempito il vasetto e fatto la pastorizzazione quando si può consumare e quanto può rimanere dopo l apertura ? Grazie

Carica altri commenti