Pianetadonna
Ricette della Nonna
cerca ricette

Pasta alla gricia

Autore: | Categoria: Primi Piatti, Ricette Lazio | Tag: ricette tradizionali laziali, ricette tradizionali romane | Categoria Principale: Primi Piatti

Ingredienti

  • 400 gr di rigatoni
  • 400 gr di guanciale (o di pancetta affumicata)
  • 150 gr di pecorino romano
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe
Guarda altre ricette con:guanciale pasta pecorino
  • Tempo Preparazione:
  • Tempo Cottura:
  • Dosi:
    4 Persone
  • Difficolta':
    Normale
  • Costo:
    Basso

La pasta alla gricia è un piatto tipico della cucina laziale. Si basa su pochi ingredienti che, opportunamente combinati tra loro,  danno origine a un piatto molto saporito. E’ chiamata anche “amatriciana bianca” perchè contiene gli stessi ingredienti della classica pasta all’amatriciana a eccezione del pomodoro.

Preparazione

In una padella mettete a scaldare qualche cucchiaio di olio extra-vergine di oliva. Aggiungete il guanciale tagliato a listarelle di 2/3 cm di lunghezza e lasciatelo rosolare fino a che non diventa bello croccante e il grasso si è sciolto nell’olio. Alcuni non utilizzano l’olio, ma solo il grasso del guanciale sciolto in padella con l’aggiunta di un cucchiaino di aceto bianco per smorzare il sapore forte di grasso di maiale.

Il solo associare la parola pancetta alla pasta alla gricia, fa gridare allo scandalo i “puristi” delle ricette della tradizione. Sappiamo bene che la ricetta originale prevede esclusivamente l’utilizzo del guanciale di Amatrice che gli da un sapore particolare, se però non lo avete in casa e volete gustare ugualmente questa ricetta usate tranquillamente la pancetta affumicata a dadini. Ora, “puristi”, gridate pure allo scandalo e indignatevi…

Fate cuocere la pasta (spaghetti, bucatini o rigatoni) in acqua salata e scolatela al dente, tenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura.

Versate la pasta nella padella col guanciale e amalgamate bene aggiungendo pecorino, pepe e pò di acqua di cottura per creare l’emulsione.

Impiattare e cospargere ancora con pecorino grattugiato.

pasta gricia guanciale

pasta gricia guanciale

Ingredienti principali della ricetta:
  • guanciale
  • pasta
  • pecorino

14 Commenti

  1. Paperino02/10/2013 a 15:52Rispondi

    L’aceto nella gricia ???? sacrilegio. Io che sono un amante della vera cucina di una volta, dico semplicemente che se variate la ricetta originale, almeno cambiate nome al piatto.

  2. Carlo08/02/2013 a 15:34Rispondi

    Essendo originario testaccino di Roma ed abituato a piatti della cucina romana condivido appieno l’uso del semplice quanciale senza l’uso di olio extravergine e di aceto bianco

  3. xerter21/09/2012 a 19:45Rispondi

    Dellizioso

  4. vale29/11/2011 a 21:36Rispondi

    noooo pancetta affumicata!!!!!! ahhhh sacrilegio!!! ci vuole il guanciale!!! IL GUANCIALE!!!! con la pancetta è tutto un’altro sapore! sono di rieti quindi lo so credimi!!

  5. Emanuela05/08/2011 a 12:52Rispondi

    Mio marito che è di Roma ice che la gricia è un’antenata dell’amatriciana, e che è ha gli stessi ingredienti eccetto il pomodoro….

    Ne consegue che qui mancherebbero sia cipolla che aglio….

  6. mollica27/04/2011 a 11:14Rispondi

    Veramente si usa il guanciale di maiale che gli da tutto un altro sapore.
    L’olio non ci va, che in montagna era merce rara ed era proprio per questo che si condiva la pasta col grasso del guanciale fatto sciogliere in padella.
    Non date retta ai romani che distano 160 Km da Grisciano
    terra di origine della ricetta, qua ci va il pecorino dei monti della laga, molto meno salato, leggermente piccante, e molto profumato, alla peggio usate un pecorino abbruzzese, ma il pecorino romano è totalmente diverso.

    P.S. una spruzzata di aceto si usava per ridurre l’odore di grasso di maiale.

    Ultima chicca se volete fare l’amatriciana, fate cuocere il pomodoro nel grasso del guanciale, ma togliete prima i “ciccioli croccanti” ed aggiungeteli alla fine quando saltate la pasta, rimarranno croccanti.

    • La nonna29/04/2011 a 09:56Rispondi

      Ciao Mollica! la nostra ricetta non ha la presunzione di essere unica, indiscutibile e assoluta.
      Abbiamo piu’ volte sottilineato, nel nostro blog, che la cucina è una forma d’arte a cui ciascuno può dare il suo tocco.
      E se in filosofia, come in politica e in numerosi altri campi possono coesistere diverse opinioni, permetterai che lo stesso possa farsi anche in cucina.
      Ma anzichè perdermi in considerazioni scontate, vorrei proporti di inviarci la tua ricetta che ovviamente pubblicheremo a tuo nome. Ciao e a presto!

      • roberto.marrocc2014@libero.it07/05/2014 a 21:00Rispondi

        Cara nonna, è vero che la cucina è una forma d’arte a cui ciascuno può dare il proprio tocco,ma non ci possiamo permettere di chiamarla con il nome originale.Ovviamente dopo il tocco!!!

        • Giulio Rossi08/05/2014 a 09:36RispondiAutore

          Ciao Roberto, se leggi bene nella ricetta sono spiegati i vari passi e vengo motivate le scelte. In generale però di questa ricetta rivendicano la paternità in troppi e ogni “fazione” rivendica come giusta la propria versione. Abbiamo cercato di riassumere e spiegare in un unico punto le varie forme di pensiero. Grazie del tuo contributo.

    • roberto.marrocc2014@libero.it07/05/2014 a 21:04Rispondi

      Caro mollica se non far cuocere il pomodoro nel guanciale ,quando lo prende il sapore? E poi chi lo dice che i ciccioli devono essere croccanti ,certamente è una rivisitazione del piatto.Ciao

  7. Lenny20/02/2011 a 21:04Rispondi

    E’ l’ ‘amatriciana originale’, aceto a parte.
    Piatto 100% di Amatrice, da cui nasce l’amatriciana alla romana, quella con il sugo di pomodoro, che ne è la variante più nota.
    Da questo piatto deriva anche la carbonara, piatto che i carbonari di Amatrice ‘irrobustivano’ aggiungendo l’uovo.

  8. vispa17/02/2011 a 21:13Rispondi

    veloce facile e buonissima, descrizione perfetta!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Cerca la tua ricetta
I 3 dolci più richiesti

Torta al cioccolato

Chi ama il cioccolato, deve provare assolutamente questa torta! ... vai alla ricetta

Ciambellone soffice soffice

Volete la ricetta per preparare il più morbido ciambellone mai fatto? ... vai alla ricetta

Crostata alla marmellata

La crostata alla marmellata è uno dei classici dolci della nonna per antonomasia ... vai alla ricetta


Cerca la tua ricetta
Crostata di mele della nonna
Torta cuor di mela
Peperoni ripieni di riso e mortadella
Peperoni sott’olio
Crostata di pesche
Crostata cocco e panna
Gnocchi di zucca
Crema di zucca