Vellutata di zucchine

di in Primi Piatti

La vellutata di zucchine è una preparazione semplice ed efficace, adatta davvero a ogni stagione, pranzo o cena che sia. In questa ricetta andremo a cucinare una vellutata di zucchine light, senza panna.

Una morbida vellutata di fine estate, un mix di verdure cotte a lungo e frullate, servite con gamberi e filetti di triglia saltati in padella, dadini di pane tostati e pomodorini e pezzettini. Una preparazione leggera e delicata, da gustare sia da sola che in accompagnamento a qualche altro piatto di stagione.

E’ uscito il libro di Ricette della Nonna

500 tra le ricette più belle di Nonna da conservare finalmente nella tua libreria. Lo potete trovare in libreria e nei maggiori portali di ecommerce in formato elettronico oppure in copertina rigida.

Ingredienti

  • 350 grammi di zucchine
  • 10 fiori di zucchina
  • 1 cuore di finocchio
  • 1 grossa carota
  • 2 coste di sedano
  • 1/2 cipolla bionda
  • 150 grammi di patate
  • 6 pomodorini piccadilly
  • 200 grammi di code di gambero
  • 6 triglie medie sfilettate
  • aceto balsamico
  • olio extravergine d’oliva
  • pane raffermo
  • vino bianco
  • sale e pepe
  • Tempo Preparazione:
    20 minuti
  • Tempo Cottura:
    1 ora
  • Dosi:
    6 persone
  • Difficoltà:
    Facile

Vellutata di zucchine: procedimento

Lavare e tagliare a pezzetti cipolla, sedano e carota. Stufare il tutto con un filo d’olio e poco sale.

Unire le zucchine e la patata a dadini, il finocchio a pezzetti e lasciare rosolare dolcemente per alcuni minuti.

Coprire le verdure in cottura con tre quarti di litro di acqua calda, portare ad ebollizione e lasciare sobbollire per 45/50 minuti.

Nel frattempo ricavare dei dadini dal pane e tostateli velocemente in padella senza alcun condimento.

Pelare i pomodori, eliminare i semi, ridurli a filettini e porli in una ciotola con poco olio, sale e aceto balsamico.

Saltare in padella con un cucchiai d’olio le code di gambero e i filetti di triglia a pezzetti, sfumare con poco vino bianco, salare e tenere da parte.

Frullare le verdure ormai cotte con il minipimer direttamente nella casseruola unendo un cucchiaio di prezzemolo tritato. Frullare a lungo fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo. Regolare di sapore con sale e pepe.

Versare la vellutate nei piatti e guarnirla con il pesce, i filettini di pomodoro e i dadini di pane. Rifinire con un filo d’olio, una macinata di pepe e prezzemolo tritato.

Vellutata di zucchine ricetta


Aggiungi commento

Questa email risulta già registrata. Usa il Modulo di login o inseriscine un'altra.

Hai inserito una username o una password errata

Devi effettuare il login per inserire un commento.