Pasticciotti leccesi

di in Dolci e dessert

Il pasticciotto, tipico salentino, si presenta come una sostanziosa tortina in pasta frolla ripiena di una crema pasticciera: realizzato con lo strutto, non è certamente un dolce leggero ma davvero gustosissimo, friabile e da assaggiare.

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 300 gr di farina 00
  • 125 gr di strutto
  • 125 gr di zucchero
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 5 gr di lievito per dolci
  • aroma di vaniglia

per la crema

  • 500 ml di latte
  • 25 gr di farina
  • 25 gr di fecola di patate
  • 125 gr di zucchero
  • 4 tuorli
  • 1 fialetta di aroma di vaniglia

per la decorazione

  • 1 tuorlo
  • latte
  • Tempo Preparazione: 1 ora
  • Tempo Riposo: 2 ore
  • Dosi: 8 Pasticciotti leccesi
  • Difficoltà: Facile

Procedimento

Iniziate con la frolla: in una terrina mescolate molto bene lo zucchero con l’uovo e il tuorlo fin quando non avrete ottenuto un composto cremoso. Aggiungete anche lo strutto e, amalgamando bene dopo ogni aggiunta, anche farina, il lievito e l’aroma di vaniglia.

Impastate, formate una bella palla e mettetela in frigo per due ore circa coperta da pellicola.

Passate ora alla crema: mettete il latte in un pentolino, aggiungete l’aroma di vaniglia e fatelo scaldare senza portarlo a ebollizione. Amalgamate a parte in un altro tegame i tuorli, lo zucchero, la farina e la fecola. Quindi aggiungete a filo il latte caldissimo, accendete al minimo il fuoco e sempre mescolando con un cucchiaio di legno cercate di ottenere una crema molto densa. Spegnete, travasate la crema in un piatto e copritela con della pellicola trasparente, quindi mettetela in frigorifero a raffreddare.

Riprendete la pasta frolla dal frigorifero e stendetela in una sfoglia di spessore di mezzo centimetro. Ricavatene degli ovali con cui foderare gli appositi stampini dalla forma ovale, precedentemente unti.

Riempite i pasticciotti con la crema pasticciera, copriteli con un altro strato di pasta frolla facendo aderire bene i bordi. Disponeteli su una teglia e mettete di nuovo in frigo a raffreddare per circa un’ora.

Sbattete un tuorlo con un cucchiaio di latte e spennellate la superficie dei pasticciotti.

Cuocete in forno caldo a 220 °C per 15 minuti circa.

Sfornate i pasticciotti leccesi e consumateli ancora caldi. Se poi volete provare quelli originali salentini, non vi rimane che fare una gita nel Salento e mangiarli alla pasticceria Dentoni di Torre dell’Orso!

Pasticciotti leccesi

La Videoricetta Top